Kraftwerk

L'esperanto del villaggio globale

di Eddy Cilia

I simbionti di Dusseldorf hanno lasciato un segno profondo nella storia della musica, creando un linguaggio pop universale e influenzando interi generi (dalla new wave alla disco, dall'hip hop alla techno). Ecco il racconto della loro storia e una disamina accurata dei loro album

Kraftwerk

Discografia
 Tone Float (1970)

 

Kraftwerk (Philips, 1971)

 

Kraftwerk 2 (Philips, 1972)

 

 Ralf & Florian (Warner, 1973)

 

Autobahn (Philips, 1974)

 

Radioactivity (Capitol, 1975)

 

Trans-Europe Express (Capitol, 1977)

 

The Man-Machine (Capitol, 1978)

 

 Computer world (Warner, 1981)

 

 Tour de France (Ep, Atlantic, 1983)

 

 Electric Cafe (Elektra, 1986)

 

 The Mix (antologia, Elektra, 1991)

 

The Best Of Kraftwerk (Cleopatra, 1996)

 

 Tour De France Soundtracks (Astralwerks, 2003)

 

 Minimum-Maximum (doppio cd, live, Astralwerks, 2005)

 

pietra miliare di OndaRock
disco consigliato da OndaRock

 

Kraftwerk su OndaRock
Recensioni

KRAFTWERK

Minimum Maximum

(2005 - Emi)

KRAFTWERK

Tour De France Soundtracks

(2003 - Astralwerks)

KRAFTWERK

Trans Europe Express

(1977 - Emi)
La tradizione mitteleuropea riletta attraverso il linguaggio futurista della band di Dusseldorf

KRAFTWERK

Autobahn

(1974 - Philips)
L'autostrada elettronica dei Kraftwerk, snodo cruciale nel passaggio tra musica cosmica ed elettropop ..

Speciali


Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per finalità commerciali e di pubblicità.
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.
Continua