James Blackshaw

Love Is The Plan, The Plan Is Death

2012 (Important) | fingerpicking, chamber-folk

Il chitarrista e compositore inglese "scopre" la chitarra classica
Non é stato trovato ancora nessun titolo acquistabile
http://webservices.amazon.it/onca/xml?AWSAccessKeyId=AKIAI2VGX6PRTM7LTNLQ&Artist=James%20Blackshaw&AssociateTag=ondarock-21&Operation=ItemSearch&ResponseGroup=Large&SearchIndex=Music&Service=AWSECommerceService&Timestamp=2019-05-22T05%3A29%3A27Z&Title=Love%20Is%20The%20Plan%2C%20The%20Plan%20Is%20Death&Version=2011-08-01&Signature=csfYVnk0BeZYTpw6QZV43%2BwUXMSNDQE%2F8xvBzzmb6uI%3D
  • Tracklist
  1. Love Is The Plan, The Plan Is Death
  2. Her Smoke Rose Up Forever
  3. And I Have Come Upon This Place By Lost Ways
  4. A Momentary Taste Of Being
  5. We Who Stole The Dream
  6. The Snows Are Melted, The Snows Are Gone
James Blackshaw su OndaRock
Recensioni

JAMES BLACKSHAW

Summoning Suns

(2015 - Important)
Un soave e inatteso inno primaverile nel decimo album del chitarrista, ora anche songwriter

JAMES BLACKSHAW

Fantômas: Le Faux Magistrat

(2014 - Tompkins Square)
Il chitarrista britannico alle prese con la sonorizzazione di un classico del film muto francese

JAMES BLACKSHAW

All Is Falling

(2010 - Young God)
Un'elegia in otto parti per il chitarrista inglese, sempre più compositore a tutto tondo

JAMES BLACKSHAW

The Glass Bead Game

(2009 - Young God)
Il debutto del chitarrista londinese per la compagine di Michael Gira

JAMES BLACKSHAW

Litany Of Echoes

(2008 - Tompkins Square)
Il ritorno del nuovo asso del fingerpicking

JAMES BLACKSHAW

The Cloud Of Unknowing

(2007 - Tompkins Square)
Il raffinato fingerpicking di Blackshaw per suoni estatici e crepuscolari

James Blackshaw on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.