02-07-2013

Tutti i dettagli su “The Silver Gymnasium” degli Okkervil River

di Guia Cortassa

Uscirà il prossimo 30 settembre “The Silver Gymnasium”, settimo album degli Okkervil River, primo su ATO Records dopo una lunga permanenza nel roster Jagjaguwar.

“Solitamente creavo dei personaggi ma il nuovo album è basato sulla mia autobiografia. Sui ricordi della mia vita, dei miei amici e della mia città” ha twittato Will Sheff, leader e autore della band di Austin, TX.

Il disco si colloca in un momento preciso dell’infanzia del cantante: il 1986 nella cittadina di Meridien, New Hampshire, dove i genitori di Sheff lavoravano come insegnanti in un collegio.

Continua il musicista “Nel nostro ultimo disco “I Am Very Far” ho provato a sfidare e soddisfare me stesso musicalmente; con “The Silver Gymnasium” ho voluto scrivere un album che cercasse veramente di stabilire un contatto con le persone e le divertisse. Ho sempre voluto scrivere qualcosa di più autobiografico, che parlasse dei mi ricordi, di ciò che ho provato e di come percepivo il mondo intorno a me in un preciso momento nel passato, e mi è finalmente sembrato il momento giusto.
Ho pensato che John Agnello fosse la scelta perfetta come produttore, non solo perché ho molto apprezzato il suo lavoro con Kurt Vile e i Dinosaur Jr., ma anche perché è un produttore old-fashion, che è stato coinvolto con molta della musica che ascoltavo al tempo, da John Mellecamp a Cindy Lauper, agli Outfield di “Your Love”. John ha persino lavorato in “Born in the U.S.A.”, e c’era durante la lavorazione di “Damn the Torpedoes” di Tom Petty, quindi era presente mentre veniva creata molta della musica che ha ispirato la versione bambina di me a voler diventare un musicista, che a sua volta ha ispirato “The Silver Gymnasium”. Il nostro scopo, con questo album, era di lavorare velocemente e in modo deciso, per fare un disco da band, non una creazione da studio eccessivamente elaborata.”

L’artwork, creato come per tutta la produzione degli Okkervil River dall’artista William Schaff, dà un’interpretazione molto personale ed emotiva della mappa di Meridien,NH, la stessa che viene scandagliata nel trailer che accompagna l’annuncio del disco – la versione strumentale di "Lido Pier Suicide Car", uno dei brani in scaletta.


Questa la tracklist di “The Silver Gymnasium”:

1.   It Was My Season
2.   On A Balcony
3.   Down Down the Deep River
4.   Pink-Slips
5.   Lido Pier Suicide Car
6.   Where the Spirit Left Us
7.   White
8.   Stay Young
9.   Walking Without Frankie
10. All The Time Every Day
11. Black Nemo 

"It Was My Season", che anticipa l'uscita del disco, è accompagnato da un lyric video girato a Plainfield, NH, vicino a Meridien, e ambientato sul palco della Town Hall, la cui scenografia, dipinta nel 1916 da un artista locale, era studiata in modo da riprodurre fedelmente la luminosità di diversi momenti della giornata.
"Mi ricordo le serate da bambino quando andavamo alla Town Hall a vedere i ragazzi del posto suonare piccoli set rock'n'roll davanti a questo bellissimo scenario tridimensionale dipinto da Maxfield Parrish. Man mano che il tempo passava, questo fondale mi sembrava sempre meno reale, e ho voluto tornarci e filmarlo, per capire se ci fosse veramente e se fosse bello come me lo ricordavo", ha spiegato Sheff.



Okkervil River su OndaRock
Recensioni

OKKERVIL RIVER

In The Rainbow Rain

(2018 - ATO)
Il sovraprodotto ritorno di Will Sheff convince solo a metà

OKKERVIL RIVER

Away

(2016 - ATO)
I paesaggi autunnali della rifondazione okkervilliana

OKKERVIL RIVER

The Silver Gymnasium

(2013 - ATO)
Will Sheff e soci si tuffano negli anni Ottanta per il loro concept più personale di sempre

OKKERVIL RIVER

I Am Very Far

(2011 - Jagjaguwar)

La piena del fiume Okkervil nel disco più barocco della band di Will Sheff

OKKERVIL RIVER

The Stand Ins

(2008 - Jagjaguwar)
Arriva il secondo capitolo di “The Stage Names”

OKKERVIL RIVER

The Stage Names

(2007 - Jagjaguwar)
Tra maschere e realtà, il nuovo palcoscenico a tinte brillanti di Will Sheff e soci

OKKERVIL RIVER

Black Sheep Boy

(2005 - Jagjaguwar)

News
Live Report
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.