10-10-2018

Giorgio Moroder in tour live per la prima volta, annunciate tre date italiane

di Mattia Cavicchi
Il leggendario produttore Giorgio Moroder ha annunciato il primo tour dal vivo della sua carriera. Abituato piuttosto a proporre DJ-set, il musicista che ha rivoluzionato la musica elettronica si esibirà stavolta insieme a una live band e a dei vocalist, occupandosi personalmente di pianoforte, synth e vocoder. I concerti saranno anche accompagnati da video sincronizzati di performance di Donna Summer (morta nel 2012), che nel 1977 prestò le sue doti canore per la celebre "I Feel Love" di Moroder, atto di nascita della dance elettronica. Potete ascoltarla in calce.  

Moroder, oggi settantottenne, ha affermato che "si tratta di qualcosa che ho sempre desiderato fare, e che i fan mi hanno sempre chiesto. Un tempo era impensabile che i produttori si avventurassero fuori dagli studi di registrazione, in un territorio riservato ai cantanti. Ma oggi, DJ e produttori sono diventati le superstar della musica popolare, e pertanto mi è parso che fosse il momento giusto."

Il tour di Moroder toccherà ben tre volte l'Italia nel 2019: il 17 maggio a Milano (Teatro Ciak), il 18 maggio a Firenze (Nelson Mandela Forum) e il 19 maggio a Roma (Auditorium Parco della Musica).  

Moroder ha cominciato la sua attività di produttore e DJ a metà degli anni '60. "I Feel Love" è stata solo una delle numerose hit della sua carriera, che vanta anche ben tre Oscar, uno per la miglior colonna sonora e due per le migliori canzoni originali (tra cui la famosa "Flashdance... What A Feeling"). L'enorme influenza di Moroder sulla musica elettronica e sul pop è universalmente riconosciuta tanto dalla critica quanto da numerosi artisti successivi, ed è stata omaggiata nel 2013 dai Daft Punk con la collaborazione "Giorgio by Moroder", dall'album "Random Access Memories". L'ultimo lavoro solista di Moroder è "Déjà Vu" (2015). 



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.