08-01-2019

Seeyousound, torna il festival che unisce musica e cinema

di Giuliano Delli Paoli

Dal 25 gennaio al 3 febbraio 2019 si terrà al Cinema Massimo la rassegna Seeyousound, con performance dal vivo, dj set e sonorizzazioni in sala, prima e dopo le proiezioni, e in alcuni luoghi cult della nightlife cittadina. Una scelta che impreziosisce la ricca dieci giorni di proiezioni a tema musicale tra documentari, lunghi, cortometraggi e videoclip in anteprima italiana. Un cartellone musicale trasversale, quello del Seeyousound, che spazia da icone del rock italiano, con alcuni membri del super-gruppo Songs With Other Strangers e il ritorno in scena dei Franti, passando per le nuove proposte del cantautorato, grazie alle partnership con realtà come Inri e Goodness Factory, fino all’elettronica e al clubbing. I Songs With Other Strangers, folto ed eterogeneo gruppo di musicisti, si ritroverà in occasione della proiezione dell’omonimo documentario sul progetto nato nel 2004 dall’incontro di Manuel Agnelli (leader degli Afterhours), il songwriter Cesare Basile, Marta Collica (voce dei Sepiatone e tastierista della John Parish Band), Stef Kamil Carlens (co-fondatore dei belgi dEUS e leader degli Zita Swoon), John Parish, Giorgia Poli (membro fondatore degli Scisma e bassista della John Parish band), Hugo Race, a cui nel tempo si sono aggiunti, per alcuni live selezionati, Steve Wynn (frontman dei Dream Syndacate) e Rodrigo D’Erasmo (violinista dei sopracitati Afterhours). Oltre a film fuori concorso, incontri ed eventi che mostreranno generi, correnti e personaggi della storia della musica che hanno influenzato l’immaginario e il sentire collettivo. Molti dei film che compongono la line up vantano un palmares considerevole grazie alla partecipazione a festival come il Sundance, l’IDFA di Amsterdam, i festival di Cannes, Toronto, San Sebastian e Locarno. Tra i sei titoli del concorso denominato "Long Play Feature", spicca "Lords of Chaos", l’ultimo film di Jonas Arkelund, regista di videoclip tra i più conosciuti al mondo. Questi e molti altri film seguiranno l’apertura della rasegna, che venerdì 25 gennaio prenderà il via con l’anteprima italiana di "Symphony of Now" di Johannes Schaff.

 





Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.