06-04-2019

Croatian Amor dal vivo a Napoli il 4 Maggio

di Giuliano Delli Paoli

Loke Rahbek, in arte Croatian Amor, live il 4 Maggio a Napoli nella splendida cornice del Maschio Angioino. Una presenza da poco annunciata che impreziosisce ulteriormente il ricco tabellone del festival La Digestion, che si chiuderà con due giorni - 3 e 4 Maggio - di opere sonore e installazioni ad hoc, curate da artisti e ricercatori tra i più rappresentativi della scena internazionale contemporanea del calibro di Okkyung LeeFelicia AtkinsonAnthony Pateras Pseudacusis (con C. Mallozzi, R. La Foresta, M. Majkowski, G. Lebik, T. Bertoncini, L. Capece), FIS, C.M. Von Hausswolf, Rudolf Eb.er, Erik Bunger, Luciano Chessa, Michal Libera, Barbara KingaMajewska& Tony Di Napoli, Eks, E-cor, InconsolableGhost, lesénérves e SeppoRenvall. Il boss della Posh Isolation è tra gli sperimentatori più accattivanti in circolazione nel Vecchio Continente. Dopo aver chiamato a sé praticamente tutto il gotha underground della sua città, a cominciare dall’amico Christian Stadsgaard, con il quale ha formato il duo post-industrial Damien Dubrovnik, passando per i vari Alleypisser, Vanessa Amara, Puce Mary, Frederik Valentin, gli svedesi Erik Enocksson e Varg, Rahbek ha spostato nuovamente le proprie attenzioni al progetto Croatian Amor, dando vita a un nuovo disco, "Isa" - disco del mese nel Gennaio scorso per Ondarock -,  mescola post-dub altamente futuristica, dal ritmo alieno e irregolare. 



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.