26-04-2019

Annunciati i nomi dei sei curatori del Le Guess Who? Festival 2019 (Utrecht, Olanda)

di Claudio Lancia

Si svolgerà dal 7 al 10 novembre la tredicesima edizione del Festival Le Guess Who?, che come ogni anno si tiene in diverse location all’interno della città di Utrecht, in Olanda, proponendo sempre un cartellone in grado di scavalcare qualsiasi confine musicale.

Sono stati resi noti in questi giorni i nomi dei sei curatori dell’edizione 2019: la cantante e attrice maliana Fatoumata Diawara, la coppia formata dalla fashion designer olandese Iris Van Herpen e dal sound artist Salvador Breed, la cantante e artista multidisciplinare norvegese Jenny Hval, il produttore e compositore multiforme The Bug, il compositore d’avanguardia newyorchese Patrick Higgins e il duo psych-kraut Moon Duo.

Ogni curatore si occuperà di comporre parte della line-up del festival, accostando artisti famosi ad altri emergenti, in linea con le rispettive estetiche musicali ed ideologiche. Tutti i curatori, eccetto Iris Van Herpen e Salvador Breed, si esibiranno durante il Festival, e sono di conseguenza i primi nomi annunciati. Il resto del programma sarà reso noto nelle prossime settimane.

E’ già possibile acquistare i Pass per i quattro giorni del Festival. Fino al 2 maggio il prezzo sarà di euro 123, per poi passare a euro 148. Nelle prossime settimane saranno messi in vendita anche i biglietti per le singole giornate. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale: www.leguesswho.com



Jenny Hval su OndaRock
Recensioni

JENNY HVAL

The Long Sleep Ep

(2018 - Sacred Bones)
Una breve ma graduale immersione nel subconscio onirico della sperimentatrice norvegese

JENNY HVAL

Blood Bitch

(2016 - Sacred Bones)
Il più astratto e torbido scenario partorito dalla sperimentatrice norvegese

JENNY HVAL

Apocalypse, Girl

(2015 - Sacred Bones)
L'indagine personale dell'artista norvegese giunge a un punto critico

JENNY HVAL & SUSANNA

Meshes Of Voice

(2014 - SusannaSound)
Il sodalizio dei due talenti femminili norvegesi esplora nuove visioni nell'oscurità

JENNY HVAL

Innocence Is Kinky

(2013 - Rune Grammofon)
Nuovi incubi e autoanalisi per la coraggiosa solista norvegese

JENNY HVAL & HåVARD VOLDEN

Nude On Sand

(2012 - Sofa)
L'allucinazione neo-bucolica di un duo solipsistico

JENNY HVAL

Viscera

(2011 - Rune Grammofon)
Folk celestiale per l'ennesimo angelo norvegese

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.