21-05-2019

James Taylor: a luglio il box "The Warner Bros. Albums 1970-1976"

di Alessandro Liccardo
I lavori chiave di James Taylor, pubblicati tra il 1970 (due anni dopo il debutto per la Apple Records, contenente "Carolina in My Mind" e "Something in the Way She Moves") e il 1976, saranno oggetto di un nuovo cofanetto in uscita il 19 luglio 2019 disponibile sia in CD sia in vinile.

"The Warner Bros. Albums: 1970-1976" conterrà versioni nuovamente rimasterizzate di sei album del celebre troubadour statunitense appartenenti al catalogo Warner Bros.: "Sweet Baby James" (1970), "Mud Slide Slim and the Blue Horizon" (1971), "One Man Dog" (1972), "Walking Man" (1974), "Gorilla" (1975) e "In the Pocket" (1976). Questi titoli vengono riproposti in vinile per la prima volta dopo molti anni. La rimasterizzazione e il cofanetto hanno la supervisione di Peter Asher, che nel 1968 fece firmare il primo contratto di James con la Apple.

Nato a Boston nel 1948, l'artista arrivò al grande successo grazie a "Sweet Baby James", Lp che raggiunse il terzo posto nella classifica Billboard e ottenne una nomination ai Grammy Awards (da allora il cantautore ne ha collezionati cinque). Il disco contiene "You've Got a Friend", classico firmato da Carole King e inciso da quest'ultima nell'album "Tapestry", pubblicato dalla Ode l'anno successivo. Collaborarono alla realizzazione di "In the Pocket" ospiti come Art Garfunkel, Stevie Wonder, David Crosby, Linda Ronstadt, Bonnie Raitt e Carly Simon (ai tempi sua moglie). In cinquant'anni di carriera James Taylor ha venduto oltre cento milioni di dischi ed è entrato nelle Songwriters e Rock and Roll Hall of Fame.



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.