Stardog

Maņana You'll See

2001 (Stardog) | folk-rock

Interessante questo disco d’esordio degli Stardog (gruppo lombardo il cui nome rievoca "Stardog Champion" dei Mother Love Bone), un album definito da loro stessi “live in studio” e che tuttavia presenta arrangiamenti curati e suoni levigati, nel solco della tradizione folk-rock americana. Le sonorità di “Mañana You'll See” riescono a combinare le atmosfere folk alla Dylan con il ruvido songwtriting di Mark Lanegan e con le ballate più trascinanti dei Pearl Jam. Innegabile anche il debito nei confronti del “desert-rock” dei Giant Sand (e forse anche dei Calexico), ma il vero “nume tutelare” degli Stardog è il “southern-man” per eccellenza, quel Neil Young, il cui spirito aleggia su gran parte dei brani. Attraverso le note, si viaggia sui sentieri infuocati della Frontiera, tra cavalcate western e momenti di rarefatta meditazione.

I suoni hanno un'attitudine semi-acustica e melodica, in cui si alternano “noir” acidi e digressioni romantiche. Si passa così dallo spleen dolente dell’iniziale “Shiny Days” all’energia quasi garage-rock di “Way Of The Hobo”, dalle ballate più struggenti (“Unkind”, “Don’t Shot On Me”) all’aspro alternative-rock di “Don't Forget Me”, dal pezzo intitolato a Sam Peckimpah, vero manifesto del loro ebbro “western-rock”, agli echi psichedelici della conclusiva “Sunset”. La voce di Manuel Lieta sa essere molto “calda” ed evocativa, trasmettendo quel senso di malinconia che traspare dall’intero lavoro.

Non sempre tuttavia l’interpretazione riesce ad essere all’altezza delle intenzioni, e qualche volta trapela anche un certo manierismo. La loro, comunque, è musica di confine, che sembra oscillare tra un’anima più tradizionalmente "root-rock" e una più “alternative”; e tutto sommato è proprio la prima a farsi preferire, in forza di un sound che, a tratti, riesce davvero a trasportare nelle valli più desolate della Frontiera, tra foreste e canyon. Un risultato che vanta ben pochi precedenti nella tradizione italiana.

(25/10/2006)



  • Tracklist

1. Shiny days

2. Way Of The Hobo

3. Unkind

4. In The Moon

5. Don’t Shoot On Me

6. All My Blues

7. Sam Peckimpah

8. Don’t Forget Me

9. Sunset



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.