Stereo Total

Musique Automatique

2001 (Extra Labels) | synth-pop

Berlino è il cuore di una nuova scena musicale fatta di club, deejay e band underground. Di questa “nidiata - che comprende nomi come Mina, Quarks, Minitchev, Contriva - fanno parte anche gli Stereo Total, gruppo eclettico uscito dal fervente calderone della Bungalow Records. Un’etichetta che ha prodotto in terra germanica quanto di meglio si può chiedere nella direzione lounge-cocktail-retrò-electronic-pop song. Rispetto ai loro compagni di strada, gli Stereo Total hanno un’arma in più: un organico che non potrebbe essere più internazionale: al duo originario, composto dal mago elettronico berlinese Brezel Goering e dalla cantante francese Francoise Cactus, si aggiungono attualmente lo scozzese Lesley Campell alla chitarra e il palestinese Iznogood al basso. Un approccio “trasversale” che si manifesta anche nei testi di “Musique Automatique”, tutti scritti dalla Cactus, e cantati in tedesco, francese, italiano, inglese e giapponese.

E’ una girandola di suoni postmoderni che incrocia new wave, pop elettronico, disco-music e punk, strizzando l’occhio al funk e a chansonnier francesi come Françoise Hardy. Prodotto negli Airbase 1000 studios del turco-finlandese Cem Oral (meglio noto come Jammin Unit, già negli Air Liquide), “Musique Automatique”, è un caleidoscopio di suoni e ritmi, tenuti insieme quasi per miracolo: strutture semplici, tastierine e un pizzico di energia punk, ma anche virtuosismi elettronici, rivisitazioni dissacranti e incursioni nel kitsch. Il tutto nel segno dell’assoluta improvvisazione, come rivela anche il titolo del disco, tratto dall’ “ecripture automatique”, ovvero la scrittura automatica di surrealistica memoria.

L’album si regge soprattutto su alcune affascinanti "chanson" ("L'Amour A 3", "Forever 16", "Je Suis Une Poupee", "Ma Radio"). Ma si rivelano azzeccate anche le cover di “Nationale 7” (un classico di Charles Trenet) e di “Le Diable” (un brano che venne interpretato anche da Brigitte Bardot). E alla fine, una sorpresa: la registrazione di un’improbabile gara di karaoke in un bar, protagonisti i membri della band.

(25/10/2006)



  • Tracklist

1. Musique automatique

2. L'amour à 3

3. Ma radio

4. Wir tanzen im 4-eck

5. Les chansons d'a

6. Kleptomane

7. Adieu adieu

8. Für immer 16

9. Je suis une poupée

10. La pequeña melodia

11. Le diable

12. Nationale 7

13. Exakt neutral

14. Ypsilon

15. Hep onaltí'da

Stereo Total su OndaRock
Recensioni

STEREO TOTAL

Yy Existentialiste

(2015 - Blow Up Records)
Una ricca antologia con nuovi remix, per il duo degli Stereo Total

Stereo Total on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.