National

Sad Songs For Dirty Lovers

2003 (Brassland) | alt-rock

Originari di Cincinnati, Ohio, ma trasferiti a Brooklyn, i National iniziarono a muovere i primi passi nel 1999. Trattasi di un quintetto a conduzione familiare formato da due gemelli (i chitarristi Aaron e Bryce Dessner), due fratelli (Scott e Bryan Devendorf, responsabili della sezione ritmica) e Matt Berninger, un sensibile songwriter in erba divenuto rapidamente il centro nevralgico della formazione. Le caratteristiche peculiari della band sono rintracciabili nella voce baritonale di Matt, nel drumming di Bryan quasi sempre giocato sui tom, nelle chitarre che ricamano morbida elettricità con fare artigianale, senza privarsi di improvvisi squarci sonici.
I cinque ragazzi di provincia, una volta approdati nella Grande Mela si misero subito a lavoro su quei bozzetti che nel 2001 finirono nel primo album omonimo, pubblicato pochi giorni dopo la tragedia dell’11 settembre. “The National”, sebbene inevitabilmente acerbo e con qualche pecca dal punto di vista produttivo, si poneva già ricco di idee e con spunti degni di nota, fra slanci romanticamente acustici e qualche promettente controllata spigolosità.

Maggiore ricchezza stilistica, ed un budget più cospicuo conducono a “Sad Songs For Dirty Lovers”, autorevole conferma di una formula che, partendo da un atteggiamento  ben radicato su certo alt-country fortemente debitore nei confronti di Wilco ed Uncle Tupelo, si muove da una parte attingendo alla fonte del miglior cantautorato a stelle e strisce, e dall’altra tenendo d’occhio i movimenti della scena indie-rock. Fra malinconie, elettricità e refusi post-punk, i testi di Berninger ci parlano di un’America in difficoltà, spaventata e smarrita. I ragazzi hanno oramai un nocciolo duro di sostenitori, ma i semi fin qui gettati lasciano presagire un potenziale futuro ben più importante.
Evidenti netti miglioramenti sono percepibili sia nel songwriting che negli aspetti produttivi, con le due facce della band ben rappresentate nell’accoppiata iniziale “Cardinal Song” (una sorta di manuale del perfetto seduttore) / “Slipping Husband”. Se il passo felpato di “Thirsty” lascia presagire interessanti scenari futuri, è con “It Never Happened”, “Murder Me Rachael” e “Available” che i ragazzi sorprendono tutti (a dispetto del titolo scelto per l’intero album), dimostrando di saper maneggiare non solo atmosfere dolenti, ma anche materiale altamente infiammabile ed abrasivo, schiudendosi su tappeti di sana elettricità.

I semi furono gettati e, visti i riscontri critici positivi, di lì a poco la Beggars Banquet brucerà la concorrenza mettendo sotto contratto i National. Ma prima di abbandonare la Brassland Records (la label di famiglia titolare dei primi due album), Berninger e soci daranno alle stampe l’Ep “Cherry Tree”, una raccolta di brani rimasti fuori da “Sad Songs For Dirty Lovers”, alcuni dei quali di indiscutibile valore.
Una traccia sarà ripresa nel successivo fortunato “Alligator” (“All The Wine”) in una versione alternativa, “About Today” finirà 2011 nella colonna sonora del film “Warrior”, “Cherry Tree” si imporrà come una delle prime vere meraviglie della band, anche se finirà anzitempo nel dimenticatoio, surclassata dai i gioielli in divenire. Ma questa sarà un’altra storia…

(07/02/2014)

  • Tracklist
  1. Cardinal Song
  2. Slipping Husband
  3. 90 Mile Water-Wall
  4. It Never Happened
  5. Murder Me Rachael
  6. Thirsty
  7. Available
  8. Sugar Wife
  9. Trophy Wife
  10. Fashion Coat
  11. Patterns Of Fairytales
  12. Lucky You
National su OndaRock
Recensioni

NATIONAL

Sleep Well Beast

(2017 - 4AD)
Dodici contaminazioni a cavallo fra songwriting illuminato, slanci chitarristici e morbide atmosfere ..

AA.VV.

Day Of The Dead

(2016 - 4AD)
La "mostruosa" compilation-tributo ideata dai National per i Grateful Dead e la lotta all'Aids

NATIONAL

Trouble Will Find Me

(2013 - 4AD)
Dove non arrivano l'urgenza e la freschezza, riesce la classe a mantenere la rotta della band-icona ..

NATIONAL

High Violet

(2010 - 4AD)
Atmosfere nostalgiche e arrangiamenti raffinati per il successore dell'acclamato "Boxer" ..

NATIONAL

Virginia Ep

(2008 - Beggars Banquet)
I National celebrano "Boxer" con un Ep sul suo "making of"

NATIONAL

Boxer

(2007 - Beggars Banquet)
Matt Berninger & C. nel solco della new wave più classica

NATIONAL

Alligator

(2005 - Beggars Banquet)

News
04/04/2019
National: pubblicato il secondo estratto dall'album in uscita a maggio [Video]


06/03/2019
National, un nuovo album a maggio: condivisa "You Had Your Soul With You" [Listen]


18/12/2018
Ypsigrock 2019, National i primi headliner annunciati


06/02/2018
National, annunciata l'unica data live italiana


02/12/2017
National, nuova clip per "Dark Side Of The Gym" [Video]


25/10/2017
National, ecco il video di "I'll Still Destroy You"


10/08/2017
National: online il video del nuovo singolo "Carin At The Liquor Store"


29/06/2017
Nuovo video per i National [Video]


11/05/2017
I National annunciano il nuovo album e pubblicano il primo singolo


09/05/2017
The National, un misterioso video in rete [Video]


11/04/2016
"Day of the Dead": i National condividono un nuovo brano estratto dall'album tributo ai Grateful Dead


17/03/2016
Il più grande tributo ai Grateful Dead? Ci pensano i National in “Day of the Dead”


26/01/2016
Data unica italiana dei National con Father John Misty


10/02/2014
The National: full set alla Sydney Opera House


04/02/2014
The National - "Learning" (Perfume Genius cover) [LISTEN]


29/01/2014
The National in Italia


07/11/2013
The National: ascolta "Lean", nuovo brano per la soundtrack di Hunger Games


11/10/2013
Justin Vernon si unisce ai National per due canzoni ad Austin [VIDEO]


27/08/2013
The National - "Graceless" [VIDEO]


21/05/2013
The National - "Don't Swallow The Cap (live)" [VIDEO]


14/05/2013
Il nuovo album dei National in streaming integrale


08/05/2013
The National - "Sea Of Love" [VIDEO]


26/04/2013
The National: due inediti live [VIDEO]


15/04/2013
“Mistaken for Strangers”, il (quasi) documentario sui National.


11/04/2013
Nuovo singolo per i National: "Don't Swallow the Cap" [LISTEN]


08/04/2013
Prima anticipazione dal nuovo album dei National


05/04/2013
Una nuova canzone live per i National


21/03/2013
"Trouble Will Find Me", il nuovo album dei National


25/02/2013
Uscirà a maggio il nuovo album dei National


19/02/2013
In estate tornano in Italia i National


11/12/2012
Inedito dei National presentato all' ATP [VIDEO]


Live Report
National on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.