Songs: Ohia

The Magnolia Electric Co.

2003 (Secretly Canadian) | folk-rock

Più che il nuovo disco di Songs:Ohia, "Magnolia Electric Co." sembra essere un progetto messo insieme dagli artisti che ruotano intorno alla Secretly Canadian Records. Cambiano i compagni di viaggio e dopo Edith Frost e i Lullaby For The Working Class, oggi i nomi sono quelli di Scout Niblett, una specie di Jo Squillo in ecstasy, Jennie Benford, una che dorme con il banjo sotto il cuscino, i poderosi fratelli Sullivan, quel cow-boy stralunato di Lawrence Peters e Mike Brenner, chitarrista e cantante degli Slo-Mo.

Registrato nientemeno che a Nashville con la regia di Steve Albini, il disco è un imponente tributo al country, al folk e al rock dei Settanta. Tra strade polverose e poeti alcolizzati, Molina si muove con decisione, ascoltando i lamenti e le rassegnazioni, i sogni e i desideri di rinnovamento: "Mentre eravate occupati a badare ai miei errori del passato io provavo a cambiare e migliorare me stesso". Per Molina bisogna saper ascoltare le esigenze del cuore per non soccombere alla povertà di spirito, e in questo appare sempre più come un predicatore mancato, che canta tra le tenebre dell'anima.

Malinconia per il passato e desiderio di autenticità si mescolano in queste suggestive nove tracce oltrepassando gli stilemi di un genere, l'alternative country, che sembra non prosciugarsi mai, basti pensare al successo dello scorso anno di band come Wilco e Lambchop.
C'è spazio anche per il country classico che emerge, oltre che nelle backing vocal di quasi tutte le canzoni, nella stupenda "The Old Black Hen", cantata da Peters in puro stile western, mentre il lato psichedelico di certo Seventies rock affiora in "Almost was good enough", con quell'organo funereo a far da sfondo all'intera canzone.

Non è uno di quei dischi che cattura al primo ascolto, privo com'è di maliziosi refrain, e non è sicuramente il disco per cui Songs:Ohia sarà ricordato, ma vi è la sensazione di una piacevole tappa obbligata nel percorso di un artista che guarda avanti con passione, nonostante le invadenti ombre di tutta la tradizione rock a stelle e strisce.

(30/10/2006)

  • Tracklist

1 Farewell Transmission
2 I've Been Riding with the Ghost
3 Just Be Simple
4 Almost Was Good Enough
5 The Old Black Hen
6 PeoriaLunch Box Blues
7 John Henry Split My Heart
8 Hold On Magnolia

Songs: Ohia on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.