Paul Oakenfold

A Lively Mind

2006 (Maverick) | dance

Paul Oakenfold non ha bisogno di presentazioni, essendo da anni sulla cresta dell’onda della musica da ballo. Remixer ricercatissimo dai grandi nomi del pop-rock internazionale, da Madonna ai Depeche Mode, è considerato oramai un intoccabile del genere, grazie anche a numerosi singoli di successo planetario (basta ricordare "Ready, Steady Go").
A tre anni di distanza dal precedente, acclamatissimo "Bunkka", il disc-jockey londinese torna ora nei negozi con un nuovo lavoro di inediti, che si muove verso coordinate sonore aggressive, quasi di impronta hard-rock. In "A Lively Mind" troviamo decine di campionamenti di chitarra, supportati da un battito elettronico costante e mai invadente, e tanti amici che offrono le loro voci. Oakenfold sa come coinvolgere e attirare l’attenzione attorno ai suoi lavori, e sceglie sempre con cura i suoi singoli: la sua primavera ha un impatto devastante con "Faster Kill Pussycat", dove troviamo alla voce l’attrice Brittany Murphy, nota per le pellicole "8 Mile" e "Sin City". Brano ruffiano e trascinante, che in meno di tre minuti miscela gran ritmo e sensualità, tra una colonna sonora di un film d’azione e l’electroclash. Segnatevelo per l’estate.

Anche in questo album appare l’uomo del momento, quello che sembra dover esserci obbligatoriamente in ogni disco per garantirne la visibilità e, in qualche modo, il fascino: "Sex ‘n’ Money" è cantata da Pharrell Williams, produttore ed effettivo deus ex machina della musica pop da qualche anno. Il brano è una potente cavalcata ballabile intrisa di quei bassi tipicamente sincopati che hanno fatto la fortuna delle selezioni Dfa. Nulla a che vedere, tuttavia, con la successiva "Switch On", impressionante dimostrazione di forza di Oakenfold, che sembra tornato ora che ha davvero qualcosa da dire. In una recente intervista, ha dichiarato di trovare adatte per il cinema molte delle sue composizioni, e di volersi orientare per il futuro in questa direzione. Sulla falsariga di "Ready, Steady Go!", brano utilizzato favolosamente per una scena d’azione in "Collateral" di Michael Mann, anche "Switch On" sembra scritto apposta per un inseguimento ad alta velocità hollywodiano.

Il resto del disco si mantiene su livelli di adrenalina massimi, esplorando tutti i panorami musicali dove risiede l’energia corporea, dall’hip-hop ("Set it Off") al primo amore di Oakenfold, la trance (titolo emblematico: "Save the Last Trance For Me"). È evidente anche la deriva verso quella house estiva, ritmata e colorata tipica dei Basement Jaxx ("Praise The Lord"). Deludente e abbastanza scontato, invece, l’unico momento di relax del lavoro, "The Way I Feel", forzato spartiacque tra le due anime del disco, quella più "rock" iniziale e la seconda, decisamente incentrata sui beat .

Non sono la chill-out, e nemmeno il pop-rock finale di "Feed Your Mind", la dimensione ideale di Oakenfold, bensì la raffica di bpm di "Not Over". Il londinese, gran firma della console , continua a mantenersi su buoni livelli anche su disco, nonostante molti lo indichino, insieme a FatBoy Slim, sul viale del tramonto.

(28/05/2006)

  • Tracklist
  1. Faster Kill Pussycat (feat. Brittany Murphy)
  2. No Compromise (feat. Spitfire)
  3. Sex ‘N’ Money (feat. Pharrell Williams)
  4. Switch On (feat. Ryan Tedder)
  5. Set It Off (feat. Grandmaster Flash)
  6. The Way I Feel (feat. Ryan Tedder)
  7. Praise The Lord
  8. Save The Last Trance For Me
  9. Not Over (feat. Ryan Tedder)
  10. Vulnerable (feat. Bad Apples)
  11. Feed Your Mind (feat. Spitfire)
Paul Oakenfold on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.