Go! Team

Proof Of Youth

2007 (Sub Pop) | alt-rock

Finiti sulla cresta dell'onda quasi per caso. Il groviglio di suoni, stili e campionamenti di "Thunder, Lightning, Strike" è risultato uno dei divertissement più particolari e riusciti di inizio millennio. Tornano i Go! Team, tornano dopo ben tre anni per somministrarci la loro "Proof Of Youth".
Assenza e giustificata e ingiustificata. Ingiustificata in quanto non è stata sinonimo né di migliorie, né di sostanziali differenze stilistiche. Giustificata in quanto, pur finendo lontana dai lampi dell'illustre predecessore, la band riesce a proporre una manciata di buone canzoni, compatta e trascinante.

Scendiamo nel dettaglio. Si tengano forte gli amanti di "Panter Dash" o "Junior Kickstart": i Go! Team han detto addio alle sferzate strumentali (resta la sola "Patricia's Moving Picture", ed è comunque morbida). Il formato prescelto, e reiterato senza variazioni di sorta, per un buoni tre quarti del disco, è quello di "The Power Is On" o, piuttosto, di "Bottle Rocket". Canzoni confusionarie e festaiole, con le loro sarabande di fiati, chitarre, percussioni, voci e rumori assortiti; finanche molto meno catchy di quel che ci si aspetti.
Il team s'è limitato a riesaminare un ramo dalla furia espressiva dell'esordio, e neanche il migliore. Un male? Non è detto. Perché il risultato è comunque pienamente degno e apprezzabile. Le varie "Grip Like a Vice", "Doing It Right" e "Keys to the City" uniscono ritmo alto ad alta qualità. Altrettanto dicasi per l'aggressiva "Titanic Vandalism" e per il rap retrò di "Flashlight Fight"; e, in definitiva, per il grosso del disco. Le soluzioni differenti vengono confinate negli episodi minori: "Fake ID" (gradevole motivetto poppy) e "I Never Need It Now So Much" (odiosa melodia indie-british alla Field Music), provano la strada alternativa di un andamento lineare.

Muovendosi quel tanto che basta a restar fermi, i Go! Team non confermano gli applausi sperticati, né li disperdono in massa. Nonostante la normalizzazione sia ancora un sentiero oscuro, e l'ispirazione abbia oggi smarrito raggi di brillantezza, "Proof Of Youth" riesce a convincere e divertire.

(09/09/2007)

  • Tracklist
  1. Grip Like a Vice
  2. Doing It Right
  3. My World
  4. Titanic Vandalism
  5. Fake ID
  6. Universal Speech
  7. Keys to the City
  8. The Wrath of Marcie
  9. I Never Need It Now So Much
  10. Flashlight Fight
  11. Patricia's Moving Picture
Go! Team su OndaRock
Recensioni

GO! TEAM

Thunder, Lightning, Strike

(2004 - Memphis Industries)

Go! Team on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.