Psapp

Tiger My Friend (ristampa)

2007 (Domino) | alt-pop

La presenza del digitale nella musica è talmente forte e radicata che sarebbe il caso di introdurre un nuovo concetto che valorizzi l’utilizzo più “artigianale” della strumentazione contemporanea. Mi permetto di brevettarlo “D.A.M.” ovvero Digital Acoustic Music. Sono molti i gruppi che nell’approvvigionamento dell’elettronica ne alterano la struttura, tanto che termini come folktronica sono ormai di uso corrente, ma per i Psapp, esploratori della musica a 360 gradi, il termine“D.A.M.” è più idoneo.

Chi ha apprezzato l’eccellente “The Only Thing I Ever Wanted” ha la possibilità di recuperare l’album del 2004, "Tiger My Friend", riproposto dalla Domino con una nuova veste grafica.
Sorprende la maturità espressiva che Galia Durant e Carim Clasmann esibiscono già in questo debutto, che gode di una ispirazione sempre fresca e originale. Ricco di idee, come una scheggia impazzita dei Pram, il suono sposa elettronica e strumenti giocattolo esplorando tutti i canoni del pop d’autore con guizzi geniali e deliziosi.

Il trio di canzoni d’apertura celebra l’insieme di beat, pop, folk e profumi jazz, rivestiti con soluzioni post-moderne che coinvolgono loop, strumenti giocattolo, archi classicheggianti, su cui si erge un cantato sensuale e ricco di sfumature. In “Rear Moth” l’elettronica scomposta crea un incredibile effetto dreamy che si libera nel finale affidato al violino, mentre le vibrazioni di "Leaving In Coffins” aprono gli spazi alla ipnotica “Calm Down”, uno dei vertici dell’album.

Sicuramente i due momenti più creativi sono la rivisitazione della samba in "About Fun" e la geniale ricostruzione dei ritmi e delle sonorità della giungla di “King Kong”, mentre altre tracce di sperimentazione accompagnano la strana “Charter”. Infine, incastonato come una perla tra le due ultime citate, compare “The Counter”, delicato brano con piano e glockenspiel che aggiunge ulteriore spessore a un disco sorprendente. 
I Psapp sono uno dei pochi gruppi che ha davvero scritto un capitolo nuovo della pop-music recente e "Tiger My Friend" è un album meravigliosamente attuale, che dimostra la reale portata della loro proposta.

(04/09/2008)



  • Tracklist
1. Northdown Flat B1
2. Rear Moth
3. Leaving In Coffins
4. Calm Down
5. Velvet Pony
6. About Fun
7. Cruuncula
8. King Koug
9. Counter, The
10. Chapter
11. Tiger, My Friend

Psapp su OndaRock
Recensioni

PSAPP

What Makes Us Glow

(2013 - The state51 Conspiracy)
Il ritorno delle sfavillanti giostrine toy-pop di Carim Clasmann e Galia Durant

PSAPP

The Camel's Back

(2008 - Domino Recordings)
Geniale frullato canzonettaro per il ritorno della coppia del toy-pop

Psapp on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.