Sightings

Through The Panama

2007 (Load) | avant-rock

di
Sightings, ossia uno dei nomi più temibili dell'american noise, un trio chitarra-basso-batteria che ormai da sei album tormenta un manipolo di folli appassionati e sprovveduti ascoltatori. La missione del gruppo sembrava essere il puro stordimento del pubblico, un suono feroce, ultracompresso, dai volumi assassini; un suono che si concretizzava in bestiali pugni allo stomaco e che senza tanti scrupoli andava a riempire i primi tre album del gruppo.

Poi nel 2004 il sorprendente "Arrived In Gold" spiazzò un po' tutti. Gli insani volumi di registrazione, che praticamente da soli componevano la musica dei Sightings, sembravano scomparsi, inoltre l'affiancamento dell'elettronica alla strumentazione del trio serviva a filtrare e trasfigurare il sound tanto da non essere sempre in grado di distinguere gli strumenti. Ma probabilmente era un cambiamento troppo netto e improvviso anche per gli stessi Sightings, tanto che con "End Times" i tre ritornarono nel comfort del rumore dal quale si erano momentaneamente allontanati.
Ma qualcosa ha continuato a fermentare nelle menti del gruppo, quei momenti di "Arrived In Gold" nei quali sembravano dei This Heat invitati al No Fun Fest probabilmente erano troppo stimolanti per essere lasciati lì quasi fossero degli incidenti di percorso.

Già da subito si capisce che "Through The Panama" è un'altra svolta radicale del trio, "A Rest" sembra riaggiornare il linguaggio dei Big Black: ritmica killer, chitarra passata alla mola smeriglia, basso dub e un cantato sempre sull'orlo di esplodere.
Gli altri brani, a parte "Degraded Hours", una divagazione ambient-industriale che fa storia a sé, proseguono su questo solco, ora enfatizzando la meccanicizzazione di una batteria che di umano aveva già ben poco ("Cloven Hoof"), ora facendo esplodere la rabbia fin lì trattenuta ("This Most Real Of Hells"), ora tentando un'impossibile unione di noise e velleità da classifica ("Debt Depths" o la cover di Scott Walker "The Electrician").

Quello che colpisce del disco, oltre alla cura maniacale del suono, è l'immediatezza, un assurdo appeal che rende "Through The Panama" un disco affascinante anche per chi non è un frequentatore abituale di questi territori.

(29/11/2007)

  • Tracklist
  1. A Rest
  2. Debt Depths
  3. Cloven Hoof
  4. The Electrician
  5. This Most Real Of Hells
  6. Perforated
  7. Certificate Of No Effect
  8. Through The Panama
  9. Degraded Hours
  10. Black Peter
Sightings su OndaRock
Recensioni

SIGHTINGS

Amusers And Puzzlers

(2015 - Dais Records)
Esce postumo l'ultimo disco del trio newyorkese, all'insegna di un feroce noise-rock

SIGHTINGS

Terribly Well

(2013 - Dais Records)
Vinile in edizione limitata per il ritorno del trio newyorkese, sempre alle prese con il brivido del ..

SIGHTINGS

Future Accidents

(2011 - Our Mouth)
Ancora un lavoro poco convincente per il trio di Brooklyn

SIGHTINGS

City Of Straw

(2010 - Brah/ Jagjaguwar)
Ritorna il frastuono feroce e angosciante del trio industrial-noise newyorkese

SIGHTINGS

End Times

(2006 - Fusetron)
Il ritorno del trio newyorkese che metterà a dura prova il vostro apparato uditivo.

SIGHTINGS

Arrived In Gold

(2004 - Load Records)

Sightings on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.