Luca Aquino

Sopra le nuvole

2008 (EmArcy) | jazz

Luca Aquino è un trombettista beneventano all'esordio discografico. "Sopra le nuvole" esce per la storica EmArcy, divisione jazz della Universal. Nel libretto sono riportate le note di Paolo Fresu, che inquadrano molto meglio di quanto possa fare io, semi-profano della materia, l'opera di Aquino. Fresu cita grandi nomi passati e moderni, come Miles Davis e Nils Petter Molvaer; e la "poetica tutta italiana fatta di melodia e timbro". Un'analisi, questa, che mi pare perfetta: il disco alterna momenti di tradizione a passaggi maggiormente sperimentali, cercando non poche volte la contaminazione elettronica.

Si parte proprio così, con "Il ciclista che corre col suo sax tenore sempre in testa": binario elettronico e synth mutevole a fare movimento, tastiere e tromba a dare emozione. Il passaggio alla ballata, "Bossando con Mapà", che al primo impatto può parere ardimentoso, è sì improvviso ma sfumato grazie alla costante di Aquino: il suo delizioso timbro, caldo e avvolgente. Il bel motivo di piano di "Dancing With Sarè", con i fiati che girano su e le continue divagazioni, è il primo punto fermo del disco.
Già, perché nonostante il talento del musicista sia palese, la scrittura non sempre è pienamente incisiva. Le percussioni e l'ambientazione di "La stazione", che mi portano alla mente sia Hassell che il Gabriel di "Passion" sono sicuramente un altro punto a favore; come anche la delicata melodia della title track. Eppure quando si deve completare il salto di qualità resta un po' d'amaro, come nel caso della spericolata fanfara "You Don't Know", o del lento conclusivo "Miccettina", due costruzioni lodevoli ma dispersive.

Una buona sintesi dell'oggi di Aquino è "Van Laar Sounds": ibrida, colorata, appassionata, capace di cambiare faccia con una certa facilità, a cui manca solo il guizzo finale per stupire. "Sopra le nuvole" è senza dubbio alcuno un lavoro valido, vario, e di qualità: il classico esordio promettente. La palla adesso torna al suo autore; migliorare ancora vorrà dire ritagliarsi un bello spazio nel mondo della musica.

(22/04/2008)

  • Tracklist
  1. Il ciclista che corre col suo sax tenore sempre in testa
  2. Bossando con Mapà
  3. Dancing With Sarè
  4. La stazione
  5. You Don't Know
  6. Sopra le nuvole
  7. Soft Shoulders
  8. Il crepuscolo della Dea
  9. Van Laar Sounds
  10. Ballad for Nhalì
  11. Zeta
  12. A
  13. Miccettina
Luca Aquino on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.