Gavin Bryars

Hommages (1981 - ristampa)

2008 (Les Disques Du Crepuscule/LTM) | minimalismo

Gavin Bryars è una colonna portante del cosiddetto minimalismo. Ha suonato con Terry Riley, Steve Reich e Philip Glass prima di intraprendere una lunga e brillante carriera solista.
Come molti dei suoi colleghi, Bryars si è fatto le ossa in gruppi jazz. Musica che poi ha ripudiato non comprendendone l'elemento fondamentale di improvvisazione.
A cavallo degli anni 80, però, il musicista inglese ha sentito l'esigenza di tornare sui suoi passi, rendendo omaggio a quei pianisti che l'avevano tanto ispirato in gioventù.

"My First Hommage", la prima lunga traccia contenuta su "Hommages", è dedicata a Bill Evans, e in particolare alla musica dell'incredibile trio formato con Scott La Faro e Paul Motian. Un tributo che commuove e incanta: Bryars fa parlare i silenzi tra le note rievocando tra le armonie diafane di Evans lo spirito di Erik Satie. Gli altri pezzi in scaletta sono stati ispirati dalla musica di Ferruccio Busoni, e risentono dell'aura classica del compositore italiano precursore della musica elettronica.
La ristampa della LTM aggiunge due brani alla scaletta originale.

(11/01/2009)

  • Tracklist

1. My First Homage
2. The English Mail Coach
3. The Vespertine Park
4. Hi-Tremolo
5. Out of Zaleski's Gazebo
6. Danse Dieppoise

Gavin Bryars su OndaRock
Recensioni

GAVIN BRYARS

The Fifth Century

(2016 - Ecm)
Due nuove composizioni corali per uno degli alfieri del minimalismo europeo

Gavin Bryars on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.