Grant Hart

Hot Wax

2009 (Con D'or) | songwriter, alt-rock, pop

Mentre Bob Mould continua imperterrito con la sua carriera solista post-Husker Du, proponendo ben due dischi - affatto brillanti - in poco più di un anno, la ben più rarefatta carriera di Grant Hart, ex compare, amico-nemico e batterista della mitica band di Minneapolis, riprende con “Hot Wax” il discorso interrotto una decade prima con “Good News For The Modern Man” (1999), a sua volta prosecutore di un altro disco di fine decennio (il debutto “Intolerance”, 1989, cui farà seguire una risposta indiretta agli Sugar di Mould, da cui il Grohl dei Foo Fighters piglierà ispirazione, i Nova Mob).

“Hot Wax”, come i suoi due predecessori, riflette il decennio in via di conclusione. Lo spirito frivolo-caotico dei 2000, culminato con la recessione mondiale, si riflette in un orbo ingigantimento del suo ego che tralascia ogni spessore musicale.
Sovraccarichi di produzione soffocano melodie gracili, quasi spettrali (“You’re The Reflection Of The Moon On The Water”, anthem bubblegum con un po’ di furore, “Schoolbuses Are For Children”, “Charles Hollis Jones”). L’imitazione del wall of sound che nobilitava “Good News” qui infanga “California Zephyr” e l’unico momento in grado di resuscitare i Nova Mob e forse le sue ultimissime canzoni per gli Huskers, “Narcissus Narcissus”.
“Barbara” è l’unica creazione cristallina del disco (pur a due passi dalla muzak), una stilizzazione-scimmiottamento delle armonie Wilson-iane con tanto di crescendo sinfonico.

Esausta raccolta dalle bonarie intenzioni ma guasta negli effetti che fa sbagliare interpretazione ai valenti strumentisti di Silver Mt. Zion e Constellation, in qualità di turnisti e produttori; “Barbara” giustificherebbe al massimo un’antologia come inedito minore, non certo un albo intero.

(23/12/2009)

  • Tracklist
  1. You’re the Reflection of the Moon on the Water
  2. Barbara
  3. Charles Hollis Jones
  4. Schoolbuses Are for Children
  5. Narcissus Narcissus
  6. California Zephyr
  7. Sailor Jack
  8. I Knew All About You Since Then
  9. My Regrets



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.