Napalm Death

Time Waits For No Slave

2009 (Century Media) | thrash/death-metal, grindcore

Attivi, ormai, da circa 28 anni, i Napalm Death, padri putativi del “grindcore”, non fanno più paura come un tempo, anche perché, ormai, le brutalissime schegge di opere basilari quali “Scum” e “From Enslavement To Obliteration” sono state rimpiazzate da un suono più vicino al thrash-death metal.

Non fa eccezione questo “Time Waits For No Slave”, tredicesimo album in studio, una sequenza indiavolata di attacchi al fulmicotone, qualche volta trascinanti, qualche volta onesti, altre volte, ancora, poco più che raffazzonati. Gli amanti del genere converranno che, se la scena di cui furono i massimi rappresentanti, guarda ormai altrove, la band inglese continua, imperterrita, a mantenersi su posizioni piuttosto reazionarie, convinta, forse, dell’inutilità o dell’impossibilità (?) di dare uno sbocco creativo al genere.
Per cui, un disco come questo non può altro che risultare onesto, ma piuttosto scontato, anche se qualcuno troverà, in un modo o nell’altro, i soliti buoni motivi per consigliarvelo.

Spalmate qua e là le mirabolanti accelerazioni del grind, la band attacca, violentissima, con “Strongarm”, corteggia l’hardcore in “Diktat” (nessuno dimentichi che fu proprio dall’estrema "radicalizzazione" di questo genere che si sviluppò l’idea di quel suono ultracinetico e barbaro), suona thrash in “Work To Rule”, “On The Brink Of Exinction” e “Passive Tense”, precipita nell’isteria di “Life And Limb” e “De-evolution Ad Nauseam”, lancia scudisciate in corsa con “Downbeat Clique” e s’inabissa in un clima epico con “Procrastination of the Empty Vessel”.

Ma, come dire?, sono tutti brani di cui ci si dimentica fin troppo in fretta...

(06/01/2009)

  • Tracklist
1. Strongarm
2. Diktat
3. Work to Rule
4. On the Brink of Extinction
5. Time Waits for No Slave
6. Life and Limb
7. Downbeat Clique
8. Fallacy Dominion
9. Passive Tense
10. Laurency of the Heart
11. Procrastination of the Empty Vessel
12. Feeling Redundant
13. A No-sided Argument
14. De-evolution Ad Nauseum

Napalm Death su OndaRock
Recensioni

NAPALM DEATH

Apex Predator - Easy Meat

(2015 - Century Media)
Quindicesiomo lavoro in studio per i leggendari padri del grindcore

NAPALM DEATH

Scum

(1987 - Earache)
Il disco che definì una volta per tutte i caratteri essenziali del grindcore

Napalm Death on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.