Roma Amor

Femmina

2009 (Old Europa Cafe) | folk

Il duo romagnolo Roma Amor taglia il traguardo del secondo lavoro discografico con questo "Femmina", opera che, come l'esordio omonimo uscito nel 2008, viene licenziata dall'italiana Old Europa Cafè.

Sono dieci gli episodi che compongono questo "Femmina", dieci canzoni in cui ritroviamo un neo-folk influenzato dal cabaret europeo degli inizi del secolo scorso e che viene arricchito dall'apporto di elementi, musicali e concettuali, appartenenti alla tradizione popolare italiana. Sì perché la musica del duo si inserisce di diritto nell'ormai consolidato retaggio folk-noir italico che ha negli Ianva i suoi esponenti di punta, intenti a rileggere, e spesso a stravolgere, i clichè caratterizzanti il genere che, di volta in volta, viene spogliato di quella dimensione esclusivamente marziale tipica delle formazioni d'area d'estrazione nord-europea.

La componente folklorica rappresenta un elemento centrale in questo lavoro, elemento che viene reso esplicito dalla scelta dell'inflessione dialettale che fa capolino in più di una canzone presente all'interno di questo "Femmina" ("La Zirinelda", "Lo Lo Lo") e che viene utilizzato per evocare storie remote appartenenti alla tradizione popolare regionale, come in "La Borda".
Tutto questo conferisce un particolare valore meta-musicale agli episodi contenuti in quest'opera, dal momento che Roma Amor riesce a conferire, proprio in ragione di questa ricerca filologica e antropologica, una dimensione squisitamente narrativa alle proprie canzoni.

Se rispetto all'album di debutto è riscontrabile un'evidente maturazione nelle dinamiche canore espresse da Euski, che insieme a Candela costituisce il duo, lo stesso non si può dire degli arrangiamenti che stanno alla base delle canzoni del lavoro: se da un lato, infatti ,queste si caratterizzano per una cifra stilistica improntata al minimalismo delle soluzioni espressive, cosa in sé da non stigmatizzare se consideriamo i capisaldi su cui spesso si è sviluppato/si sviluppa il genere, tuttavia in più di un episodio si percepisce, per quanto riguarda il songwriting, più di un'ingenuità che, spesso e volentieri, si tramuta in reiterazione degli stilemi compositivi.
Da sottolineare l'episodio che conclude l'intero lavoro, ovvero la rilettura del classico dei Japan "Nightporter".

(13/01/2010)

  • Tracklist
  1. La Guerriera
  2. La Belda
  3. La Zirinelda
  4. La Borda
  5. Lo Lo Lo
  6. Settimane Spagnole
  7. Azzurrina
  8. Ela Vera
  9. Femmina
  10. Nightporter
Roma Amor su OndaRock
Recensioni

ROMA AMOR

Una torbida estate

(2016 - Old Europa Cafe)
Le ballate noir della coppia Euski/Candela, sempre più struggenti e nostalgiche

ROMA AMOR

17.3

(2012 - HR!SPQR)
Fisarmonica e velluti sintetici per la nuova pelle di un elegante dark-cabaret

News
Speciali

Roma Amor on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.