Jefre Cantu-Ledesma

Love Is A Stream

2010 (Type) | drone-gaze

L'esercizio della catarsi sonica, nonostante il tentativo di plasmare suoni energici e 'pieni', riesce in rari casi. In questo campo, artisti come Tim Hecker, Fennesz, Yellow Swans ci hanno semplicemente abituati fin troppo bene. Avete presente il gesto del mettervi le cuffie ed essere inondati da note che note non sono e il suono che da caotico e confusionario assume una sua dimensione ordinata e precisa? E lo sforzo di trovare il fil rouge che plasma il tutto, mischiato alla voglia di lasciarsi andare al flusso?

 

Jefre Cantu-Ledesma è una vecchia conoscenza: prima nei Tarentel, quindi nei Drift. Jefre è uno che smanetta con nastri e chitarre, riempiendo il suono nella sua totalità, allargando gli spazi filtrando elettronicamente persino l'aria che respiriamo. E "Love Is A Stream" è effettivamente un inno all'amore, nel quale a rincorrersi sono cavalli che galoppano ora feroci ora cheti verso un universo in continua espansione.

Un continuo svelarsi di sonorità dense e grumose che innalzano la loro forza propulsiva verso il cielo argentato. Dove respirare a pieni polmoni e mirare le scie astrali spegnersi e riaccendersi davanti a noi. E, tra aurore boreali e infinite notti di San Lorenzo, specchiarsi nei pianeti lontani, guardarli e squadrarli. Proprio come l'amore, la scocca del colpo di fulmine illumina gli occhi nell'iniziale "Stained Glass Body", i precordi vengono dolcemente sfiorati dalle vibranti nenie di "Loving Love" o "Where You End & I Begin", precedute da tiepide distensioni droniche.

E se il superficiale flusso analogico di "White Dwarf Butterfly" tratteggia la Bora che sibila sul Carso e fra le fronde, con "River Like Spine" e "Wild Moon And Sea" si raggiungono livelli di pura stasi emotiva, fra droni dolcissimi, rintocchi shoegaze, rimandi ai Lycia più sereni ed eterei. Un dolcissimo amore sbocciato e destinato a durare in eterno. 

 

E se l'amore teorizzato da Jefre Cantu-Ledesma in solitaria è essenzialmente connessione e relazione, ecco che nel bonus disc, realizzato con la collaborazione di John Twells aka Xela, l'amore diventa sogno. "Love Is Dream" si articola come un percorso che ha un inizio ("Love Is The Beginning"), una evoluzione ("Love Is A Voice" e "Love Is An Echo"), una summa ("Love Is A Dream", parte I e II) e una conclusione ("Love Is The End").

Le corrosive battute iniziali, tra strepiti, abrasioni e ruvidezze sonore, viene attutita dalla lenta ascesa della quarta e quinta traccia, echi di speranze celesti costruite su fini intarsi di droni sognanti. I clamorosi venti minuti finali rappresentano un bignami dell'opera, tra acri rigurgiti noise che si stagliano su caldi sostrati ambient e l'eccezionalità di un suono che irrompe verso l'infinito. E lo spegnersi finale altro non è che il preludio a nuove storie da raccontare.

(02/12/2010)



  • Tracklist
Jefre Cantu-Ledesma - Love Is A Stream
  1. Stained Glass Body
  2. Star Garden 
  3. Loving Love 
  4. Where I End & You Begin 
  5. Body Within Body 
  6. Where You End & I Begin 
  7. Orbiting Love 
  8. White Dwarf Butterfly 
  9. Womb Night 
  10. River Like Spine 
  11. Wild Moon And Sea
  12. Mirrors Death

 

 Xela & Jefre Cantu-Ledesma - Love Is A Dream

  1. Love Is The Beginning 
  2. Love Is A Voice 
  3. Love Is An Echo 
  4. Love Is A Dream (Part I) 
  5. Love Is A Dream (Part II) 
  6. Love Is The End 
Jefre Cantu-Ledesma on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.