Locrian

Territories

2010 (Small Doses) | ambient-drone, black-metal, noise

Coadiuvati da Mark Solotroff (Bloodyminded, Anatomy of Habit) alla voce e al sintetizzatore, Blake Judd (Nachtmystium) alla chitarra, Bruce Lamont (Yakuza) al sax e Andrew Scherer (Velnias) alla batteria, Andre Foisy e Terence Hannum dimostrano, con “Territories”, di voler puntare a un suono ancora più oscuro e “profondo”.

Sempre pregna di quell’angoscia cosmica figlia di una quotidiana desolazione, la loro musica è una miscela particolarmente originale di umori e tensioni disparate, giungendo anche in pieno territorio black-metal durante il piccolo cataclisma di “Procession Of Ancestral Brutalism”. Bisogna, comunque, rilevare che, in questo caso, sono pochi i momenti davvero esaltanti, con una prima parte che si lascia preferire a una seconda un tantino troppo ripiegata su se stessa, per non dire “manierista”.

Così, se la tetra distesa sci-fi di “Ring Road” non fa altro che continuare a sviluppare le idee di “Between Barrows” (quest’ultima, impreziosita da gelide ferite di sax), la malinconia infinita di “Antediluvian Territory” e il pathos marziale di “The Columnless Arcade”, pur se fascinosi, non vanno a segno come vorrebbero o come dovrebbero. Si ripeschi, infatti, la lenta parata funerea di “Inverted Ruins” e non sarà difficile rendersi conto della qualità altalenante dell’opera.

Che "Territories" sia stato salutato, poi, come il momento culmine della loro ispirazione, dimostra quanto poco si siano ascoltati i lavori precedenti, cui vi consiglio vivamente di tornare. 

(27/03/2010)

  • Tracklist
1. Inverted Ruins
2. Between Barrows
3. Procession Of Ancestral Brutalism
4. Ring Road
5. Antediluvian Territory
6. The Columnless Arcade
Locrian su OndaRock
Recensioni

LOCRIAN

Return to Annihilation

(2013 - Relapse Records)
La formazione chicagoana debutta su Relapse Records col suo disco pił accessibile

LOCRIAN

The Clearing

(2011 - Fan Death Records)
Vinile 12" per la band formata dal duo Foisy-Hannum

LOCRIAN

The Crystal World

(2010 - Utech)
Un ritorno al clima plumbeo e claustrofobico degli esordi per il trio americano

LOCRIAN

Drenched Lands

(2009 - At War With False Noise - Small Doses)
Angosciosa ed estatica, brutalmente celestiale e apocalittica, la musica del duo chicagoano

Locrian on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.