Selton

Selton

2010 (Antistar) | alt-pop

Quartetto di Porto Alegre fondato a Barcellona ma con base a Milano, i Selton offrono - nel loro secondo album “Selton” (dopo un “Banana à Milanesa” risalente al 2008 cantato in brasiliano e insistito sul folk brasileiro) - un primo reale saggio della loro esuberanza fantastica, nel solco di Zen Circus e Camillas, facendo leva su folk da sagra paesana, refrain non-sense, e armonie vocali doo-wop e barbershop, mazurke e innesti disco-music.

Pseudo-canzoni come “Passero”, “Be Water” e “Per favore dica il suo nome” sono così stornelli per complessino da spiaggia infiorettati da uno shouting stridulo alla Rino Gaetano. Gli inserti surreali (effetti elettronici e filtri vocali) di “Testa quadrata” fanno approcciare alla band la follia fiabesca di Syd Barrett. Numeri parodistici come “Io voglio cambiare” non hanno molto da invidiare alla Bonzo Dog Band. Il ballo liscio misto a rocksteady giamaicano delle impeccabili “Tudo Azul” e “Nuoto nuoto e niente più” farebbe impallidire Giuliano Palma & The Bluebeaters.

Anche meglio fa “Tutto in una notte”, capolavoro di meta-narrativa su gioviale tempo vaudeville, una sottospecie di mini rock-opera che bissa i numeri più dadaisti dei Mariposa. “Astronauta netturbino” prende il giro armonico di “Walk Like An Egyptian” delle Bangles per volgerlo a song di Broadway con fisarmonica. Un’ultima gemma d’inventiva scenografica è “Il segreto di Pedro”, un blues-rock marciante che incontra una valanga di rumore in cui collassa l’intera canzone.

Il disco melodico italiano (o quasi) più intelligente del 2010, votato alla pulizia d’esecuzione (perfette, ribadiamo, le armonie vocali) e alla scioltezza della produzione. Anche le ingenuità, che tenderebbero a spingere le canzoni verso lo stacchetto ridicolo da varietà fuori moda, finiscono per diventare fonemi di un discorso intrigante.

 

(01/02/2011)

  • Tracklist
  1. Passero
  2. Anima leggera
  3. Be Water
  4. Testa quadrata
  5. Io voglio cambiare
  6. Nuoto nuoto e niente più
  7. Per favore dica il suo nome
  8. Tutto in una notte
  9. Non lo so
  10. Astronauta netturbino
  11. Il segreto di Pedro
  12. Tudo Azul
  13. Io vorrei
Selton su OndaRock
Recensioni

SELTON

Saudade

(2013 - Antistar)
Il nuovo lavoro del quartetto italo-brasiliano, ormai alla ribalta del circuito alternativo

Selton on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.