Walls

Walls

2010 (Kompakt) | hypna-ambient, abstract-pop

Kompakt goes hypna. Tutto ci saremmo aspettati, ma questo proprio no. Nella nuova uscita per la storica etichetta tedesca, l'hypnagogic pop fa breccia e trasuda estate da tutti i pori. Autori della mezz'ora scarsa di dolci spasmi pullulanti sono i Walls, al secolo Alessandro Natalizia, cantante dei Disco Drive, e Sam Willis degli Allez Allez.
"Burnt Sienna" apre le danze, giocando di rimbalzo tra soffici tepori shoegaze e una sezione ritmica stralunata e vagamente dreamy che interviene nella seconda metà. Se "Hang Fout" è Washed Out purissimo, fra riverberi e beat ovattato, l'effervescenza subacquea di "Cylopean Remains" descrive moti in ascesa. Anche quando il citazionismo pare sfacciato (M83 in "Soft Cover People" o Khonnor in "Strawberry Sect") la sensazione è che la materia sia plasmata in maniera paricolare e leggera: "Gaberdine" ne è esempio, fra sezione ritmica asciutta in discesa e aperture analogiche.
Un debutto decisamente piacevole, senza particolari sbavature né pretese. Summertime is coming.

(02/06/2010)



  • Tracklist
  1. Burnt Vienna
  2. Hang Four
  3. A Virus Waits!
  4. Cyclopean Remains
  5. Soft Cover People
  6. Strawberry Sect
  7. Gaberdine
  8. Austerlitz Wide People
Walls on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.