Heroin In Tahiti

Death Surf

2011 (Boring Machines) | psichedelia

A chi salterebbe in mente di portare eroina a Tahiti? Ok a molti, ma soprattutto perché chiamarsi Heroin In Tahiti? Voglio dire, chi ha visitato lo stato della Polinesia francese parla di un posto paradisiaco, da non confondere con la ben più misterica e disperata Haiti, dove si ragiona in termini di magia nera, zombi e vudù.

Il punto è che, probabilmente, la musica del duo Mattioli/Figueiredo aveva bisogno di un immaginario assolato e dai risvolti ottimistici per far risaltare ancora di più la sua psichedelia del dopo-bomba. In questo senso iniziare dalla fine è un obbligo per chi vuole saggiare l'incubo più spaventoso del disco: il pezzo omonimo è una progressione senza ritorno verso un baratro di sabbie roventi e cervelli squagliati, mentre gabbiani radioattivi volteggiano scheletrici illuminati da raggi di sole pallidi. E la festa potrebbe già finire con questo piccolo gioiello se non fosse che i pezzi precedenti  sono altrettanto suggestivi - ok, suggestivi come uno scasso di periferia. Uno scasso organizzato, però, visto che la ferraglia arrugginita e psichedelica è ammagliata da ritmiche minimali che conferiscono al suono una certa sistematicità - morbosa, diciamolo pure. 

Così "Death Surf" si sbatte come uno sciame di vespe impazzite rinchiuse in uno spazio ben delimitato. Di pari passo il lerciume organizzato insudicia praticamente tutti i pezzi - per di più "abbelliti" da una patina lo-fi parecchio disturbante: "Spaghetti Wasteland" è Morricone in acido, "Campomorto" un cimitero abbandonato, "E Kipa Mai" un viaggio tra sogno e alienazione, "Ex Giants On Dope" l'unica speranza di salvezza.

Meglio ribadirlo: alla stregua di molti dischi della Not Not Fun apparentemente "estivi", questo degli Heroin in Tahiti non va assolutamente ascoltato in spiaggia. Altrimenti sapete cosa potrebbe succedere al vostro cervello, vero?

(02/01/2012)

  • Tracklist
  1. Death Surf
  2. Spaghetti Wasteland
  3. Campomorto
  4. E Kipa Mai
  5. Zoom
  6. Ex Giants On Dope
  7. Sartana
  8. Heroin In Tahiti
Heroin In Tahiti/ Ensemble Economique su OndaRock
Recensioni

HEROIN IN TAHITI/ ENSEMBLE ECONOMIQUE

No Highway/ Black Vacation split Lp

(2013 - No=Fi Recordings)
Split per una musica tra le pił "scoppiate" del 2013

Heroin In Tahiti on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.