Natural Snow Buildings

Waves of the Random Sea

2011 (Blackest Rainbow) | free-folk psichedelico, drone-ambient, cosmica

Nessuna sorpresa degna di rilievo in questo ennesimo dispaccio dalle terre incantate del duo transalpino.
“Waves Of The Random Sea” prosegue, infatti, lungo le solite traiettorie cosmic&free-folk, magari accentuando qua e là l’intimismo delle loro sterminate panoramiche, ma senza veramente spostare di un millimetro il baricentro di un suono-perpetuo fatto di visioni celestiali e incantesimi terreni. Questi ultimi sono alla base, per esempio, del lento ed estatico planare di “Through Breaches In The Layer Of Fog”, un mantra rarefatto che si tinge di vocalizzi angelici e dolci tintinnii chitarristici, prima di abbandonarsi ad un deliquio di purissima nostalgia.

Dove non c’è disincanto e malinconico stupore, salgono a galla, invece, le solite inquietudini più o meno velate, più o meno totalizzanti. Ecco, dunque, il pulviscolo di bisbigli siderali di “Abduction Dream”, i vortici enigmatici del brano eponimo, le tinte raga della processione di “This Ice Fortess”, una “Drift The Water Soul” che va alla deriva nel cosmo, cercando di intrecciare le coordinate di “Still Desert”.

Brani che, almeno questa volta, appaiono fin troppo risaputi. Un po’ come se Solange e Mehdi, dopo il capolavoro “Shadow Kingdom” e l’ottimo “The Centauri Agent”, avessero deciso di inserire il pilota automatico, richiamando al massimo l’attenzione dei fan più accaniti, ma non degli ascoltatori più smaliziati.
La versione in vinile contiene un brano in più, “Split Realm”.



(31/01/2011)

  • Tracklist
1. The Waves of the Random Sea         
2. This Ice Fortress         
3. Through Breaches in the Layer of Fog         
4. Abduction Dream         
5. Drift the Water Soul         
6. Still Desert
Natural Snow Buildings su OndaRock
Recensioni

NATURAL SNOW BUILDINGS

Aldebaran

(2016 - Vulpiano)
A sorpresa, una sestupla raccolta digitale per i capofila del drone-folk

NATURAL SNOW BUILDINGS

Terror's Horns

(2015 - Ba Da Bing!)
Il duo francese contamina il proprio drone-folk con umori di gothic-americana

NATURAL SNOW BUILDINGS

The Ladder

(2015 - Ba Da Bing!)
Ancora una manciata di inediti per il duo francese, in regalo con l'edizione speciale di "Terror's Horns" ..

NATURAL SNOW BUILDINGS

The Night Country

(2014 - autoprodotto)
Il ritorno del duo francese, sempre in bilico tra free-folk cosmico, psichedelia e drone

NATURAL SNOW BUILDINGS

Beyond The Veil

(2012 - Blackest Rainbow)
L'ennesimo, stanco disco del duo francese, ormai in crisi di ispirazione

NATURAL SNOW BUILDINGS

Chants Of Niflheim

(2011 - Blackest Rainbow)
L'ennesimo dispaccio dalle terre incantate del duo transalpino

NATURAL SNOW BUILDINGS

The Centauri Agent

(2010 - Vulpiano Records)
Nuovi dispacci dalle liriche galassie del duo transalpino

NATURAL SNOW BUILDINGS

Shadow Kingdom

(2009 - Blackest Rainbow)
Il duo francese alle prese con le avvolgenti evoluzioni di un suono "smisurato"

NATURAL SNOW BUILDINGS

Laurie Bird

(2008 - Students Of Decay)

Enigmatica, passionale elegia in veste free-folk onirico

Natural Snow Buildings on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.