The Mentos

E...state freski!!!

2011 (Autoprodotto) | demenziale, ska, punk-rock-pop

Avete voglia di un bel dischetto fresco, simpatico e clamorosamente estivo, in grado di spazzare via in un colpo solo tutti gli intrippamenti della scena indie-snob? I The Mentos potrebbero davvero fare al caso vostro.

Abbandonata la linea pseudo-punk degli esordi, la band di Sabaudia è oramai concentrata sul filone ska-reggae demenziale, e si sta imponendo come una delle principali realtà nazionali del genere. I primi due album sono serviti ai The Mentos per aggiustare il tiro e definire le coordinate entro le quali muoversi; oggi la quadratura del cerchio è stata trovata, focalizzandosi su un riuscito mix che ai due generi sopra citati aggiunge opportune e riuscitissime contaminazioni con il punk, il rock'n'roll, e il pop meno convenzionale.

I testi prendono spunto dalle improbabili figure e situazioni che popolano la nostra quotidianità metropolitana, fra bagnini pigri, inconvenienti sotto la doccia, sabbia che brucia come non mai, e desideri di taglie generose.

 

Rispetto al disco precedente ("Du Iu Uonna Rokke Rolle", pubblicato giusto giusto due anni fa), la line-up della band si è allargata da trio a quartetto grazie all'ingresso del bassista Jacopo "Paco" De Pinto.

Giuseppe "Polska" Arduini (che è anche bassista negli Easy Skankers e frontman del trio power-punk Bravo) può pertanto concentrarsi in maniera esclusiva nella cura delle parti cantate, e lo fa dimostrando di sapersi muovere agilmente fra differenti registri vocali, riuscendo ad affrontare in maniera scanzonata, ma sempre credibile i diversi stili proposti. Completano la formazione Andrea "Losko" Vispi alle chitarre e Stefano "Frankino" Pagliaroli alla batteria, i quali assicurano l'estro e la versatilità necessari per poter affrontare le diverse situazioni musicali proposte. I fiati sono nelle sapienti mani del The Mentos aggiunto Antonio "Two-Tone" Di Paolo.

 

In "E...state freski!!!" non c'è alcuna bramosia di riscrivere le regole del gioco, soltanto quattordici (!) nuove composizioni suonate con grande spontaneità, con l'intento di far scappare un sorriso e un movimento d'anca in chi ascolta.

Tutto viene volontariamente distorto attraverso lo strumento della demenzialità, che raggiunge lo zenit durante le divertentissime e frequenti performance live, nelle quali i quattro protagonisti (sovente supportati da special guests) non lesinano travestimenti e trovate cabarettistiche, coinvolgendo non di rado il pubblico presente.

 

Su "E...state freski!!!" risultano particolarmente esilaranti le tendenze liriche espresse in "Ciavatte" e le esaltazioni rock'n'roll di "Ragazze con il ciuffo", che Arduini esegue imitando gli imitatori del grande Elvis, peraltro omaggiato con opportuni esagerati travestimenti durante le esibizioni dal vivo. Chicca finale, un'irriverente cover di "Y.M.C.A.", che nella loro versione diventa "Gambe".

Da segnalare la simpatica grafica, che richiama le copertine degli anni 60, d il prezzo politicamente imposto a 5 euro.

Per la terza volta consecutiva i The Mentos ricorrono all'autoproduzione, ma a questo punto il momento per il salto verso una label pare davvero prossimo. "E...state freski!!!" sarà certamente ricordato come uno dei lavori più spensierati, solari e piacevolmente vacanzieri dell'estate 2011.

(14/08/2011)

  • Tracklist
  1. Bagnino
  2. Punkabbuono
  3. Marescià
  4. Il pin
  5. Benelli
  6. Ciavatte
  7. Ragazze con il ciuffo
  8. Gigolò
  9. Ma come stò
  10. Jenny Mallarda
  11. Sole, mare e rock'n'roll
  12. La cinghiala
  13. Che sia vera o che sia finta
  14. Gambe
The Mentos su OndaRock
Recensioni

THE MENTOS

Bene, ma non benissimo!

(2017 - autoprodotto)
Doppio cd per festeggiare i dieci anni di attività, con 12 inediti e 14 classici risuonati e rinfrescati ..

THE MENTOS

Du Iu Uona Rokke Rolle?

(2009 - Autoprodotto)
Demenziale e ipervitaminica, la seconda autoproduzione dal trio ska-punk di Latina

The Mentos on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.