Earth

Angels Of Darkness, Demons Of Light I I

2012 (Southern Lord) | drone-americana, psichedelia

La seconda parte di "Angels Of Darkness, Demons Of Light" prosegue, senza molte novità, nel solco della stagione drone-americana inaugurata dalla formazione guidata da Dylan Carlson con l'ottimo "Hex, Or Printing In The Infernal Method", a conti fatti l'unico disco davvero meritevole di entrare nelle vostre case dopo la reincarnazione della band di Seattle.

Confermata la stessa formazione che aveva suonato nella prima parte (Lori Goldston al violoncello, Karl Blau al basso e Adrienne Davies alla batteria e alle percussioni), Carlson prosegue le sue meditazioni desertico-metafisiche, inscenando piccole estasi per accordi luccicanti e bordoni di archi ("Sigil Of Brass"), minimalismi acidi che errano senza meta dentro crepuscoli atemporali che potrebbero andare avanti per ore ("His Teeth Did Brightly Shine"), e texture malinconiche in cui il violoncello può esprimere al meglio la sua forza evocativa. L'obiettivo pare quello di disegnare arabeschi sinuosi e disvelare, senza mezzi termini, tutto il carico immaginifico - che spesso e volentieri però resta confinato tra le maglie di un'eccessiva staticità ("Multiplicity Of Doors"). Staticità, sia detto per inciso, che Carlson cerca deliberatamente, per raggiungere l'evocazione di una quiete sterminata, ma che ormai si è semplicemente trasformata in stagnante ripetitività, assenza di vera ispirazione.

Certo, la band ha sempre diviso gli appassionati: da un lato i fan ad oltranza, quelli che comprerebbero qualsiasi cosa uscita dalle mani del chitarrista americano; dall'altro quelli che fanno una fatica immane ad ascoltare i loro lavori, incapaci di trovarci qualcosa di positivo. Ma c'è anche chi cerca un punto di equilibrio e, dinanzi alle ennesime, infinite dilatazioni psichedeliche come "The Corascene Dog" e "The Rakehell", non può fare a meno di sbadigliare.
Iscrivetemi al terzo gruppo.

(06/02/2012)

  • Tracklist
  1. Sigil Of Brass
  2. His Teeth Did Brightly Shine
  3. Multiplicity Of Doors
  4. The Corascene Dog
  5. The Rakehell
Earth su OndaRock
Recensioni

EARTH

Primitive and Deadly

(2014 - Southern Lord)
Dylan Carlson e soci recuperano l'heavyness dei loro giorni migliori in un disco fatto di ruvidezza e ..

EARTH

Angels Of Darkness, Demons Of Light 1

(2011 - Southern Lord)

Ancora un disco sottotono per la creatura di Dylan Carlson

 



EARTH

The Bee Made Honey In The Lion's Skull

(2008 - Southern Lord)
Il deludente ritorno della creatura di Dylan Carlson

EARTH

Hibernaculum

(2007 - Southern Lord)
Passato e presente nel nuovo lavoro di Dylan Carlson & co.

News
Earth on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.