How To Dress Well

Total Loss

2012 (Weird World) | avant-electro-soul

Ora che il blues e il soul non hanno più bisogno della pelle nera per essere autentici, ora che una generazione di web-surfer possiede la chiave d'accesso per condividere musica ed emozioni, non dobbiamo stupirci di aver tra le mani album densi come "Total Loss".
Tom Krell e i suoi How To Dress Well sono il frutto delle nuove opportunità del transumanesimo elaborato da Raymond Kurzweil, dove la tecnologia e le scienze alternative danno origine a una nuova forma di spiritualità affidata alle macchine.

I primi passi discografici, affidati a mini-album in formato digitale, svuotavano il soul e il rhythm and blues di ogni presenza fisica: come un fantasma della generazione lo-fi, Tom Krell si aggirava tra gli incubi ricorrenti della muzak contemporanea, dando origine a un distillato lussuoso in bilico tra gioia e malinconia.
Terza prova discografica in formato fisico (dopo l'album "Love Remains"del 2010 e l'Ep "Just Once" del 2011), "Total Loss" raccoglie le emozioni di un periodo tormentato, tra perdite di affetti, parenti e amici. Krell ha combattuto la depressione trovando nella melanconia la giusta panacea al dolore, l'album diviene quindi terapeutico e risolutore, con piccoli accenni di autarchia (Krell studia filosofia e scrive trattati su Kant) e suggestive atmosfere che rendono consistente e tangibile il bisogno di pace.

Abile regista di suoni, il compositore invoca David Cronenberg, Luc Besson e Bruno Dumont come ispiratori della sua arte sonora visionaria, e non tralascia Janet Jackson e William Basinski tra le sue ispirazioni poetiche. E' una musica che parla per fotogrammi, con istantanee rubate a momenti felici e spensierati che alleviano il dolore: il passo morbido di "Cold Nites" lascia così il segno come l'impronta di un felino, avvolgendo con accordi di piano e voce in falsetto, e tracciando una linea retta che non viene mai abbandonata.
Sono armonie che sembrano non librarsi mai, armonie edificate su resti di rhythm & blues e dance, inframmezzati da gospel e ritmi psycho-soul ("& It Was U"), su aperture orchestrali che illuminano interludi strumentali di rara bellezza ("World I Need You, Won't Be Without You (Proem)"), su distillati emotivi che tolgono il respiro e lasciano il battito del cuore in sospeso ("Struggle").

Come nei Massive Attack di "100th Window", il progetto How To Dress Well travalica i confini delle regole descrittive e armoniche eliminando accordi superflui, formulando così un album dove canzoni potenti, denaturate di ritmo e suoni (ma ricche di emozioni e grinta, come "How Many?") prendono il sopravvento, annullando solo per un istante il ricordo sognante e romantico di ballate dal sapore mainstream ("Say My Name Or Say Whatever").
Magicamente il fantasma di Marvin Gaye incontra Michael Jackson in "Running Back" e scivola tra le braccia della fantasia pop-soul nella traccia più ricca di confessioni e sincerità spirituale dell'intero album, ovvero quella "Talking To You" destinata a segnare il confine tra le vecchie ambizioni del musicista e la nuova forza cinematica della sua musica.

E mentre scorrono i titoli di coda sulle note di "Ocean Floor For Everything", si resta certi che "Total Loss" sia uno degli album più originali e intensi di questo 2012, ma sopratutto un inno alla resurrezione emozionale, che speriamo sia contagiosa.

(19/09/2012)



  • Tracklist
  1. When I Was In Trouble
  2. Cold Nites
  3. Say My Name Or Say Whatever
  4. Running Back
  5. & It Was U
  6. World I Need You, Won't Be Without You (Proem)
  7. Struggle
  8. How Many?
  9. Talking To You
  10. Set It Right
  11. Ocean Floor For Everything
How To Dress Well su OndaRock
Recensioni

HOW TO DRESS WELL

Care

(2016 - Weird World/Domino)
Critica entusiasta e pubblico perplesso per il nuovo album di Tom Krell

HOW TO DRESS WELL

What Is This Heart?

(2014 - Weird World)
Tom Krell vira verso il pop tra conferme e leggere perplessità

How To Dress Well on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.