Motorpsycho

The Death Defying Unicorn

2012 (Rune Grammofon) | psycho-symphonic-prog, jazz-rock

Ormai i Motorpsycho sono in pieno trip progressivo. Non che i Nostri non avessero mai abbracciato quel genere, anzi... è solo che con "The Death Defying Unicorn" raggiungono un grado di pomposità e di ambizione difficilmente replicabile, anche a causa della presenza della Trondheim Jazz Orchestra e di Ola Kvernberg al violino.

Inizialmente commissionata dal Molde International Jazzfestival per i festeggiamenti del suo cinquantesimo anniversario e poi riarrangiata e rifinita in un secondo momento, sotto la supervisione di Kåre Chr. Vestrheim (già co-produttore del precedente "Heavy Metal Fruit"), l'"opera" (sembra più opportuno chiamarla così...) si apre con la danza da camera di "Out Of the Woods", tuffandosi dunque, senza soluzione di continuità, nelle traiettorie tumultuose di "The Hollow Lands", dove fiabesco e heaviness vanno di pari passo, fusi in un unico, solidissimo blocco psycho-prog.
Un insistito conciliabolo di fiati apre, invece, la più cadenzata e avventurosa "Through The Veil", cui s'innervano le spumeggianti orchestrazioni della Orchestra.

Il disco - cui collabora, tra gli altri, anche Ståle Storløkken dei Supersilent - presenta sicuramente momenti di un certo interesse, ma non è esente da sterili panoramiche strumentali che sono un po' croce e delizia di un lavoro che cerca di mantenersi in bilico tra evocatività e crudezza, fino a spezzare in due la sua anima, come mostra "Into The Gyre", la cui atmosfera prima viene riconvertita in fuga jazz-rock e poi risolta in misteriosa coda cosmica.
Del resto, l'ambizione può anche indirizzare verso soluzioni che rasentano la stucchevolezza (si ascoltino, per dire, l'invocazione magniloquente di "Oh Proteus - A Prayer" o le trame cameristiche in punta di piedi di "Sharks") o che fanno molto rumore per nulla (la rocciosa e hardelica "Mutiny", le cui trame di violino non possono non far pensare ai "voli" di Jean-Luc Ponty).

Tuttavia, pagine come quella di "La Lethe" (una lunga odissea di dannati che sembra rievocare alcune pagine della coppia Carla Bley/Paul Haines) o il trionfo Seventies-prog di "Into The Mystic" depongono decisamente a loro favore, per cui si può anche chiudere un occhio...




(11/02/2012)

  • Tracklist
Cd 1

  1. Out Of The Woods
  2. The Hollow Lands
  3. Through The Veil
  4. Doldrums
  5. Into The Gyre
  6. Flotsam   

Cd 2

  1. Oh Proteus - A Prayer
  2. Sculls In Limbo
  3. La Lethe
  4. Oh Proteus - A Lament
  5. Sharks
  6. Mutiny!
  7. Into The Mystic
Motorpsycho su OndaRock
Recensioni

MOTORPSYCHO

The Tower

(2017 - Stickman)
Ritorno al disco doppio di jam rocciose per i tre norvegesi

MOTORPSYCHO

Here Be Monsters

(2016 - Stickman)
Prosegue senza cedimenti l'enciclopedica saga psych-rock del trio norvegese

MOTORPSYCHO

Supersonic Scientists

(2015 - Stickman)
Doppia retrospettiva per festeggiare il traguardo dei 25 anni di attività

MOTORPSYCHO

Behind The Sun

(2014 - Stickman)
Ennesimo superbo lavoro per la band norvegese, al traguardo dei 25 anni di attività

MOTORPSYCHO

Still Life With Eggplant

(2013 - Stickman)
Il ritorno verso territori hard-psichedelici per la band-istituzione norvegese

MOTORPSYCHO

Heavy Metal Fruit

(2010 - Rune Grammofon)
La band norvegese ritorna con un disco ancora più "pesante"

MOTORPSYCHO

Child Of The Future

(2009 - Rune Grammofon)
Un lavoro pubblicato soltanto su vinile per festeggiare i vent'anni di attività della band ..

MOTORPSYCHO

Little Lucid Moments

(2008 - Rune Grammofon)
Torna il gruppo norvegese, tra psichedelia pesante e avventurose jam

MOTORPSYCHO

Black Hole / Blank Canvas

(2006 - Stickman)
La truppa motorpsichedelica si cimenta in un album doppio

MOTORPSYCHO

It's A Love Cult

(2002 - Stickman)

News
Live Report
Motorpsycho on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.