Austra

Olympia

2013 (Domino / Self) | elettro-folk

Nella mitologia lettone, Austra è la dea della luce. E il nuovo album “Olympia” regala colore alle sonorità della band canadese, precedentemente più scure e decadenti. Il gruppo si è dunque affidato completamente all'arte divinatoria suggerita dal proprio nome e quello che ottiene è un disco che si regge in perfetto equilibrio tra elettronica pulsante - nelle ritmiche, nei timbri sonori - e un folk ancestrale, sublimato dall'espressività vocale della bravissima cantante e principale compositrice Katie Stelmanis.

Il lavoro si compone di dodici tracce, ognuna più che buona e pronta come potenziale singolo per la fruizione delle grandi masse, senza mai perdere in qualità ed eleganza.
L'esordio “Feel It Break” di due anni or sono aveva dimostrato buone idee negli Austra, ma mancava quel qualcosa in più che li potesse rendere del tutto amabili o coinvolgenti. Qualche brano, come “Lose It”, evidenziava il potenziale della band canadese, vuoi per le capacità canore che per il gusto nell'arrangiamento, ma altri episodi rimanevano più anonimi e avvolti nella propria coltre wave.
Ora invece, dopo aver trovato il giusto amalgama dal vivo e nella scrittura, l'ensemble si propone con un nuovo capitolo che sa penetrare nell'animo, sia per la scelta dei suoni, sia per la disposizione di note e strumenti. Brani come “Forgive Me”, “Painful Like” e “Sleep” sono tra i più avvincenti ed emozionanti, perché riescono a parlare a cuore, gambe e testa. Ma anche il resto del cd non perde di mordente.

Presentando questo nuovo lavoro, si può azzardare un paragone con i primi Knife in chiave elettro-soul intenti a collaborare con Enya: un folk elettronico, dunque, mistico quanto terreno, che eleva lo spirito e lo trascina in una raffinata pista o lungo suggestivi panorami caratterizzati dal verde lussureggiante.
“Olympia” è un puro gioiello da far risplendere, suonandolo, giorno per giorno. La sua magia si svelerà ad ognuno.

(26/06/2013)

  • Tracklist
  1. What We Done
  2. Forgive Me
  3. Painful Like
  4. Sleep
  5. Home
  6. Fire
  7. I Don't Care (I'm a Man)
  8. We Become
  9. Reconcile
  10. Annie (Oh muse, you)
  11. You Changed My Life
  12. Hurt Me Now
Austra su OndaRock
Recensioni

AUSTRA

Future Politics

(2017 - Domino)
Abbraccia le teorie del future feminism di Antony, l'album più politico e pop degli Austra

AUSTRA

Feel It Break

(2011 - Domino)
Il palpitante, oscuro electro-pop nell'esordio del terzetto canadese, tra Knife e Depeche Mode

News
Austra on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.