The House Of Love

She Paints Words In Red

2013 (Cherry Red) | indie-pop, brit-pop

Chi non vorrebbe, qualche volta, avere in cantina una leva, un interruttore elettrico che possa istantaneamente spostare la lancetta dell’orologio di, mettiamo, venticinque anni. Tornare a quelle vecchie litigate tra amici su un verso, un accordo o anche sulla birra preferita; ricreare improvvisamente il calore e il trasporto di una gioventù sepolta in un angolo della memoria.
Guy Chadwick e Terry Bickers forse sanno a loro volta della fortuna che hanno nel possedere un simile marchingegno, del potere che hanno sulla loro vita, questa possibilità di tornare a quando il brit-pop era solo una vaga promessa, e la Creation ancora vagolava tra i garage d’Inghilterra alla ricerca di gente che avesse qualcosa da dire.

“She Paints Words In Red” è tutto questo, ed è più che abbastanza per celebrare una band che sa rispondere alle sirene nostalgiche di una recente ristampa in pompa magna (l’esordio, in triplo Cd) con un disco scevro di pensieri, composto a sette anni dalla reunion ufficiale come se niente fosse successo.
Ideale anello di congiunzione tra il jangle degli Ottanta e i Novanta del brit-pop (“Money Man”), gli House Of Love sfoderano anche qui una bella collezione di brani nostalgici e ficcanti, come il power-jangle di “Never Again” e la cullante, Harrison-iana ballata “Trouble In Mind”.

Come tutti i grandi scrittori pop, Chadwick modella accordi, tempi e interpretazione per rappresentare plasticamente le emozioni, come nella pensierosa e leggera “Sunshine Out Of The Rain”, che potrebbe accompagnare il finale di “Colazione Da Tiffany”. Anche se il capolavoro rimane forse “Hemingway”, dal gustoso citazionismo dandy, portatrice di quel sottile filo che porta da Morrissey a Murdoch.
Un disco che purtroppo oggi saprebbero scrivere pochi, ma anche ai suoi tempi non avrebbe sfigurato, alla faccia di nuovisti e passatisti.

(26/03/2013)



  • Tracklist
  1. A Baby Got Back On Its Feet
  2. Hemingway
  3. She Paints Words In Red
  4. PKR
  5. Lost In The Blues
  6. Low Black Clouds
  7. Money Man
  8. Trouble In Mind
  9. Never Again
  10. Sunshine Out Of The Rain
  11. Holy River
  12. Eye Dream
The House Of Love on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.