Trouble vs Glue

Trauerweide

2013 (NO=FI Recordings) | synth-punk

Potremmo essere nella California di Screamers, Nervous Gender e Voice Farm, nella Parigi  dei Metal Urbain o nella Melbourne dei Primitive Calculators, certo, e magari da quelle parti potrebbero fare capolino spostati veri come gli Ubzub. Il che equivarrebbe pressappoco alla seguente formula: synth-punk più frattaglie weird-noise uguale Trouble Vs Glue.

Resettate un attimo, qui siamo a Roma e l’equazione non dà risultato certo. Vale a dire, questo synth-punk di amatriciano ha l’intensità, al punto che la freddezza mitteleuropea, che solitamente fa da corredo al genere, si stempera in un calore (e in un colore) tutto italiano.
In questo senso, “Trauerweide” è un’esperienza d’ascolto sfibrante. L’ emotività e l’appeal melodico dei dieci pezzi ivi contenuti portanto l’ascoltatore dritto in una trappola per topi, una volta azzannato il pezzo di formaggio (“All The Things That I Want”) la molla delle nevrosi e degli scartavetramenti è pronta a scattare. A questo punto si viene condotti in una giostra perversa e, soprattutto, lanciata a velocità di rotazione vertiginosa (“Rudders In The Air”, “In A Sytranger’s Town”, “Directions”, “Metal Lead”).

In più, c’è da dire che la caratterizzazione del suono non inficia l’ampiezza espressiva del duo, qualche pezzo che ha l’ardire di dirigersi verso territori Stereolab (“Jungle Hall”). Insomma, miele e crisi di nervi, melodie e rumore, weirdismi e scazzo, tutto questo (e molto altro) sono i Trouble Vs Glue.

(06/07/2013)

  • Tracklist
  1. Intro
  2. All The Things That I Want
  3. My Holy Sake
  4. Rudders In The Air
  5. In A Strangers' Town
  6. Metal Lead
  7. Directions
  8. Spacegrave
  9. Loose
  10. Jungle Hall
Trouble vs Glue on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.