Violetshaped

Violetshaped

2013 (Violet Poison) | techno, post industrial

Il ritorno della techno in una combinazione estetica con i prodromi di matrice post-industriale si sta sviluppando sempre di più in una ramificazione tentacolare dai risultati interessanti.
Non ultimo questo progetto che unisce le facce di Shapednoise (italiano, di base a Berlino e fondatore della Repitch) e un non precisato artista dal moniker Violet Poison; evidenziatisi già con l’uscita di un paio di Ep, di cui un disco di remix con Vatican Shadow, Roly Porter e Kangding Ray, giungono a sintetizzare nel loro debutto una forma straniante e macchinosa.

Figlio dei Cabaret Voltaire più geometrici, dei Clock Dva del periodo “The Hacker” e “Techno Geist”, influenzati dagli sfondi cyber-urbani dei Black Rain, "Violetshaped" si muove in un accumularsi modulare di strutture: l’iniziale “State Of Temporary Neuronal Effervescence” è un lento, straziante, atto di nascita organico da cui si svilupperanno i binari di ghisa della marziale “The Lord Won't Forget”. Un’invasione violenta e inesorabile che cresce progressivamente negli otto minuti di durata, fino a infiltrarsi nelle pieghe (apparentemente) più morbide di “Out Of Any Symmetry”, dove un pulsare cardiaco si confonde allo stridore di una camera di torture tra lamiere e trapani.
L’incedere spigoloso e scheletrico di “cx310” segue lo stesso percorso immaginifico, venendo sommersa da strati di rumore pesante quasi ci si trovasse a un brano a metà fra Prostitutes e Pete Swanson. “Spectral Nightdrive” e “Down Regulation” mostrano una sempre maggiore stratificazione techno pesante, trafitta e mutata in un rumorismo, quasi sempre al limite dell’harsh.

La fine arriverà con un atto forzato e doloroso. La deprivazione sensoriale, un momento di costretta quiete, in cui riverberi e motori ritmici si liquefanno dentro un suono anestetizzato, privo di modularità. Un bianco asettico chiude così un disco traversato da una vena nera di grasso per motori; estenuante e al tempo stesso affascinante per la sua ortodossia devota a una danza industriale.

(03/05/2013)

  • Tracklist
  1. State Of Temporary Neuronal Effervescence
  2. The Lord Won't Forget
  3. Out Of Any Symmetry
  4. cX310
  5. Spectral Nightdrive
  6. Delusory Parasitosis
  7. Down Regulation
  8. Anesthesia
Violetshaped on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.