Warm Morning

Stolen Beauty

2013 (Other Eyes) | orchestral retro-pop, soft-soul-pop, indie-pop

Non interessa sapere come due ragazzi di Piacenza, un esordio già ottimo alle spalle e sommessamente attivi anche e soprattutto all’estero (loro un 7” con la Shelflife), siano giunti alle porte degli studi di Abbey Road: meglio figurarsi una vicenda Dickens-iana di miracolosa, sognante immigrazione.
E sicuramente ai fratelli Modicamore non interessa neanche che se ne parli troppo, giustamente – anche “Stolen Beauty” è un prodotto talmente poco provinciale, per chi è abituato alla media delle pubblicazioni italiane, che davvero non meriterebbe un’insistenza su questo punto. Non vi preoccupate comunque: la differenza si sente.

Aperto da una traccia che prende il titolo dal disco precedente, “Stolen Beauty” si sviluppa sulle coordinate del pop “nostalgico” di grande classe, un’opera di coppia che assomiglia ma non può essere ricondotta a nessun’altra: Burt Bacharach ed Elvis Costello dal cuore indie-pop, dei Kings Of Convenience finalmente seducenti, dei Duckworth Lewis Method ugualmente dandy ma tiepidamente innamorati.
Così come nell’esordio, gli arrangiamenti orchestrali sono complementari al trasporto Lekman-iano del disco (“Sirenbelle”, “Raving About You”), mai un feticcio da mostrare come souvenir conquistato a Londra, e la scrittura sa spiccare sulla ricchezza del suono (l’arioso chamber-folk della title track, lo psych-pop lussuoso di “Your Last Night’s Dream”, i coraggiosi cambi di registro di “Little Rose”, gli Annie Hall in vestito da sera di “You Like Me, You Love Me”).

Ma sono la levità e l’assenza di presunzione del tutto a convincere e a far capire l’affiliazione del duo piacentino con un mondo “altro”, perlomeno dal punto di vista artistico e musicale. Grazie a Simone e Andrea Modicamore per avercelo portato più vicino.

(03/12/2013)



  • Tracklist
  1. Too Far From The Stars
  2. Sirenbelle
  3. Stolen Beauty
  4. Face In The Mirror
  5. If You Could Only Mellow My Mind
  6. Your Last Night's Dream
  7. Raving About You
  8. Little Rose
  9. You Like Me You Love Me
  10. This Old Photograph
  11. Whenever All This Love Blinds Us
  12. World Of The Sun
  13. Lie Ashore
Warm Morning Brothers su OndaRock
Recensioni

WARM MORNING BROTHERS

A Bunch Of Weeds

(2016 - Other Eyes)
I fratelli Modicamore nel loro disco più compiuto, tra soft-indie-pop "scandinavo" e Bacharach ..

WARM MORNING

Too Far From The Stars

(2010 - Autoprodotto)
Le carezze primaverili del duo piacentino, con lo sguardo rivolto all'epoca d'oro del pop ..

Warm Morning on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.