Daniel Lanois

Flesh and Machine

2014 (Anti) | ambient

Così come il suo vecchio amico Brian Eno, anche Daniel Lanois divide la sua carriera tra l’attività di produttore e quella di musicista. I suoi dischi sono divisi, a loro volta, tra raccolte di (splendide) canzoni, come gli imperdibili “For The Beauty Of Wynona“ e “Shine”, e altrettanto seducenti album di insonorizzazioni ambient e guitar-drones. A quest’ultima categoria va collegato anche il recente “Flesh And Machine”. Meno di quaranta minuti in cui il canadese dimostra di essere ancora interessato a indagare i confini tra ambient e rumore ("I’m always heading for the future and I’m always hoping I’m going to find the next dimension of sound", confermava in una recente intervista lo stesso Lanois).

Il disco si apre con la voce filtrata e tirata come una corda di violino di Rocco Deluca (“Rocco”), quasi un’elegia bucolica prima dell’irruenta ondata di elettricità satura e devastante di “The End”, dove ad aiutare Daniel c’è l’amico di sempre Brian Blade alla batteria. Su “Sioux Lookout”, un canto di compassione per tutti gli animali viventi, Lanois costruisce un tappeto sonoro irrobustito da uno strisciante groove preso in prestito dalla sua libreria di black dub.

L’arte di nascondere i timbri degli strumenti e trasformarli in qualcosa di altro continua sulla mesmerica “Two Bushas”, una sorta di sinfonia che prende vita da scampoli di melodie accecanti. Altrettanto commovente l’omaggio alle terre del profondo Nord di “Iceland”. “Opera” segna un altro capolavoro dell’album: Lanois disegna una filigrana drum’n’bass e la immerge in un coro angelico prima di dargli fuoco in un crescendo che toglie il respiro.

(29/12/2014)

  • Tracklist
  1. Rocco
  2. The End
  3. Sioux Lookout
  4. Tamboura Jah
  5. Two Bushas
  6. Space Love
  7. Iceland
  8. My First Love
  9. Opera
  10. Aquatic
  11. Forest City
Daniel Lanois su OndaRock
Recensioni

DANIEL LANOIS

Here Is What Is

(2008 - Red Floor/ Goodfellas)

Lanois firma la colonna sonora del suo debutto cinematografico

Daniel Lanois on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.