East India Youth

Total Strife Forever

2014 (Stolen Recordings) | art-pop, synth-pop, elettronica

L’"Hostel Ep" del marzo scorso era solo un aperitivo, un piccolo assaggio di quanto William Doyle andava assemblando almeno dal 2010, anno in cui, stanco dell'esperienza indie-pop vissuta con i "suoi" Doyle and the Fourfathers, aveva iniziato scrivere brani più orientati verso una dimensione elettronica.

Con questo esordio sulla lunga distanza, il musicista inglese può, dunque, finalmente proporci una prima e piuttosto soddisfacente versione del suo concentrato di algida elettronica, romanticismo synth-pop, umori neoclassici, sprazzi kraut-rock e barlumi di neo-psichedelia.
Il disco ruota intorno alle quattro variazioni del brano eponimo, dalle scansioni meccaniche, nel bel mezzo di un vortice siderale, di “I” alle visioni celestiali di “IV”, passando per il medioevo bucolico di “II” e i miraggi cosmico-sinfonici di “IV”.

Doyle dice di stravedere per Brian Eno e Tim Hecker e, se questi riferimenti tornano sicuramente utili mentre si ripassano in successione le varie tracce, nondimeno anche James Blake potrebbe essere della partita, per quella patina soul e per quelle sfumature intimiste che pur si manifestano qua e là.
Un disco, dunque, di delicate contaminazioni, in cui la cura maniacale per le architetture e quella per la magnificenza timbrica vanno a braccetto, disegnando le astrazioni ingentilite di “Dripping Down” (dove calorose armonie vocali spingono gli occhi a rivolgersi verso l’alto), le ballate kraut-synth-pop di “Heaven, How Long” e “Looking For Someone”, le fragili costellazioni, in un deserto di sussurri dronici, di “Midnight Koto” e le trame metafisiche di “Song For A Granular Piano”.

(05/02/2014)

  • Tracklist
  1. Glitter Recession
  2. Total Strife Forever I
  3. Dripping Down
  4. Hinterland
  5. Heaven, How Long?
  6. Total Strife Forever II
  7. Looking for Someone
  8. Midnight Koto
  9. Total Strife Forever III
  10. Song for a Granular Piano
  11. Total Strife Forever IV
East India Youth su OndaRock
Recensioni

EAST INDIA YOUTH

Culture Of Volume

(2015 - XL)
La maturazione autoriale del progetto synth-pop di William Doyle

East India Youth on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.