Friedl/Vigroux

Tobel

2014 (Alamuse) | avantgarde, electro, collage

Il pianista d’avanguardia Reinhold Friedl, già noto per le sue tecniche di “inside piano” (il pianoforte suonato all’interno di cassa e tavola armonica e non sulla tastiera), e il musicista elettronico Franck Vigroux si incontrano per dare alla luce “Tobel”, un’unica pièce di 36 minuti.

Comincia con un’atmosfera di sitar, raga e hare krishna, colta però in un paesaggio gotico di rombi di tuoni e ululati. Un tifone in lontananza fa sbatacchiare campanacci e latte, mentre la tensione si alza indefinitamente, come i Popol Vuh di “In Den Garten Pharaos” spogliati dell’armonia di cattedrale e messi in un’inquietante fabbrica abbandonata.

Quindi si ritorna alla rarefazione iniziale, con colpi sordi e stridori che volteggiano in aria producendosi in una versione terribilmente degradata di un adagio di musica seriale. Le cacofonie metalliche si trasformano in vibrazioni elettroniche sempre più instabili, accompagnate da un crescendo di rimbombi, fino a diventare un nuovo tifone, stavolta fatto di pura distorsione ma aumentato da suoni di ferraglia e pianoforte dissonante.

Quando l’apocalisse cessa, rimangono ancora scariche a intermittenza di distorsione in pianissimo, il suono di un elettrocardiogramma fatto a un alieno, e poi un lungo silenzio, interrotto solo da echi di suoni uditi in precedenza, per di più atomizzati e tagliuzzati. Questo finale d’opera, pur suggestivo, non aggiunge alcunché al caos che l’ha preceduto.

Sul piano teorico - tecniche adottate, estrema cura del suono, sviluppi - questo poemetto electro-concreto - già presentato dai due musicisti nel 2013 a Parigi e Berlino - si mangia letteralmente i Raime e i contemporanei artisti industriali orientati alla soundscape. Miracoloso incontro, oltre che tra i due (non è facile ottenere qualcosa di valido da una collaborazione), anche di descrizione e astrazione. Nonostante non fluisca così organicamente, ha il pregio di far suonare ostile ogni singolo suono, anche il più quieto. Commissionato da La Muse En Circuit, centro nazionale di creazione artistica, per la proprietaria etichetta Alamuse, assieme con D’Autres Cordes e Impuls Neue Musik.

(25/06/2014)

  • Tracklist
  1. Tobel 
Franck Vigroux & Reinhold Friedl su OndaRock
Recensioni

FRANCK VIGROUX & REINHOLD FRIEDL

Tobel II

(2016 - Monotype)
Secondo capitolo per le sperimentazioni a base di elettronica e inside-piano

Friedl/Vigroux on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.