Paolo Benvegnų

Earth Hotel

2014 (Woodworm) | songwriting, alt-pop

E’ un nuovo giorno

Il giorno in cui avrò cura di te

E se vorrai svegliarti

Vedremo il sole sorgere

E la notte cadere giù dalle autostrade

 

E non chiedermi nulla

Perché non saprei rispondere

Perché tutto è un mistero da non rivelare

Perché tutto ci parla senza farsi vedere

Così tutto mi parla di te

Ogni cosa mi parla di te

E i tuoi fiori mi abbracciano

Le tue labbra si schiudono

 

Cos’è la vita,  se non amarsi?

Cos’è la vita, se non proteggersi?

Cos’è la vita, se non cercarsi sempre?

Cos’è la vita?

                                                                                                                                

                                                                                                                       (da “Orlando”)

 

Le parole sono importanti. Se scegli di cantare in italiano lo sono ancora di più, e usare la nostra lingua senza rischiare di cadere nel banale, o addirittura nel ridicolo, è opera sempre complessa.
Paolo Benvegnù è uno di quei cantautori che con sapienza artigianale riesce sempre a disegnare trame testuali importanti, anche quando si ritrova a trattare temi apparentemente semplici e inflazionati, come l’amore, l’illusione, la disillusione, la solitudine.

A tre anni di distanza da “Hermann”, Paolo ci dà appuntamento presso la reception dell’Earth Hotel, un luogo immaginario fuoriuscito dalla sua sagace fantasia, dalla quale ci accompagna per i dodici piani di un albergo, ognuno rappresentato da una traccia della tracklist.
Parte così una sorta di visita virtuale per le singole stanze, tutte più o meno ordinate, e ci imbattiamo in piccole fragilissime storie metropolitane, incastonate fra le pareti impregnate di vita vera e i resti di una colazione abbandonati sul vassoio fuori una porta.

I lampadari sono lussuosi, la clientela è internazionale (Benvegnù non manca di inserire strofe in francese e inglese), lo svolgimento della narrazione è quasi filmica, con storie notturne catturate in testi densissimi. Il songwriting è illuminato, i versi di una sensibilità pazzesca, scritti per essere cuciti addosso all’ascoltatore poco distratto, pronto a farsi travolgere da un oceano di emozioni.
“Earth Hotel” risulta ammaliante in “Una nuova innocenza”, sinuoso in “Avenida Silencio”, cristallino in “Life” (cantata in inglese), languido in “Hannah”, terribilmente penetrante in “Orlando”, ma all’occorrenza anche decisamente  ritmico, come in “Nuovosonettomaoista”, “Feed The Destruction”, “Divisionisti” e “Piccola pornografia urbana”.

Benvegnù con “Earth Hotel” firma il miglior capitolo della propria carriera solista, consolidando un ruolo di primissimo piano nel firmamento del cantautorato italiano.
Tanta acqua è passata sotto i ponti dalla bella avventura Scisma: furono soltanto le fondamenta di un percorso che con il trascorrere del tempo si fa sempre più importante e luminoso.

(31/10/2014)

  • Tracklist
  1. Nello spazio profondo
  2. Una nuova innocenza
  3. Nuovosonettomaoista
  4. Avenida Silencio
  5. Life
  6. Feed The Destruction
  7. Stefan Zweig
  8. Orlando
  9. Divisionisti
  10. Piccola pornografia urbana
  11. Hannah
  12. Sempiterni sguardi e primati
Paolo Benvegnų su OndaRock
Recensioni

PAOLO BENVEGNų

H3+

(2017 - Woodworm)
Dieci nuove tracce per per un viaggio interstellare, metafora di un illuminato percorso di ricerca ..

PAOLO BENVEGNU'

Hermann

(2011 - La Pioggia)
Lo specchio nitido di un nuovo cantautorato italiano nel terzo album della band di Benvegnù

PAOLO BENVEGNU'

Dissolution

(2010 - La pioggia / Venus)
Un album dal vivo prepara il terreno al nuovo disco dell'autore lombardo

PAOLO BENVEGNU'

500

(2009 - La Pioggia)
A un anno da "Le Labbra", Benvegnù torna con un nuovo Ep

PAOLO BENVEGNU'

Le Labbra

(2008 - La Pioggia Dischi)
Ritorna il songwriting sensuale del cantautore bresciano

Paolo Benvegnų on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.