Sharon Van Etten

Are We There

2014 (Jagjaguwar) | songwriter, alt-country

Nonostante lo status di cantautrice “arrivata” conquistato da tempo, c’è qualcosa di Sharon Van Etten che continua a non convincere. Anche nel suo album forse più maturo e intenso, questo suo quinto “Are We There”, eseguito con una drammaticità quasi mai davvero espressiva e arrangiamenti scuri, gravi, Sharon gioca le sue carte in un’imbronciata confessione, fatta al pianoforte più che alla chitarra, quasi abbandonata.

Deve insomma essersi ascoltata bene “Who Needs Who”, la Van Etten, prima di entrare in studio di registrazione con Stewart Lerman, conosciuto lavorando alla colonna sonora di “Boardwalk Empire”. Ma in “Are We There” a mancare è proprio la scrittura, e quello che dovrebbe essere infuocata invettiva, suona come lamento indolente – è già sufficiente l’iniziale “Afraid Of Nothing”, costruita su slanci embrionali, a smascherare le carenze del disco.
Tutte i brani sono arrangiati per permettere alla Van Etten di trascinare all’impossibile le sue interpretazioni, affettando il più delle volte un sentimento non corrisposto dal tono piatto dei brani, sul quale gli arrangiamenti cangianti (si va dal ruspante Americana di “Tarifa” allo sfuggente blues di “Taking Chances”, che ricorda i Grizzly Bear) risuonano senza eco.

Così anche “Are We There” suona come un involucro vuoto di infinita seriosità, decisamente non da confondere con l’intensità cantautorale che Sharon Van Etten vorrebbe evocare. Molto stile (creato anche dalla solita pletora di ospiti illustri), ma si tratta della classica fuoriserie con il motore di un’utilitaria.

(06/06/2014)



  • Tracklist
  1. Afraid of Nothing
  2. Taking Chances
  3. Your Love Is Killing Me
  4. Our Love
  5. Tarifa
  6. I Love You But I’m Lost
  7. You Know Me Well
  8. Break Me
  9. Nothing Will Change
  10. I Know
  11. Every Time The Sun Comes Up
Sharon Van Etten su OndaRock
Recensioni

SHARON VAN ETTEN

I Donít Want To Let You Down

(2015 - Jagjaguwar)
Un piccolo compendio all'album della maturità dell'artista country

SHARON VAN ETTEN

Tramp

(2012 - Jagjaguwar)
Aaron Dessner asseconda le ambizioni della cantautrice americana

SHARON VAN ETTEN

Epic

(2010 - Ba Da Bing!)
Sette brani di cantautorato senza fronzoli per la nuova promessa d'Oltreoceano

News
Sharon Van Etten on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.