Vessel

Punish, Honey

2014 (Tri Angle) | experimental, elettronica

Nel quartier generale della Tri Angle, etichetta di Brooklyn, deve piacere davvero molto il buio o quantomeno lavorare con le finestre abbassate. L'andazzo era parso chiaro già annusando il tema predominante dell'ultimo album di Bobby Krlic, aka Haxan Cloak, "Excavation": dark-ambient minimale dai toni cupi e raggelanti. Allo stesso tempo, il qui presente secondo album del bristoliano Sebastian Gainsborough, in arte Vessel, non poteva non mostrare tratti in comune con quelli dell'illustre collega, presentandosi tuttavia molto più variopinto, ricco di variazioni e deviazioni industriali possenti; di fatto più vivo, grazie anche al grande lavoro di produzione postumo.

Personaggio particolare, Sebastian, quantomeno interessante il suo modo di approcciarsi alla musica. Abbandonati i programmini e il laptop, "Punish, Honey" si presenta come un disco formato interamente da suoni strumentali innovativi, quali ad esempio il fischio per richiamo di uccelli, l'incessante battere di metalli vari su superficie solida: suoni registrati, distorti e inseriti sapientemente in un contesto industrial-noise che funziona sempre molto bene.

L'inquieta "Febrile" funge da apripista al pezzo più intenso del disco: "Red Sex", cinque minuti di suoni incidenti di matrice industrial rievocano una sorta di lamento incessante. La tenebrosa "Drowned In Water And Light" riconduce invece dritta a sonorità prossime all'esordio dei Raime di qualche anno fa. Allo stesso modo, "Anima" muove all'insegna di pulsioni siderurgiche, beat sincopati e piani sintetici. La successiva "Black Leaves and Fallen Branches" suona ulteriormente la carica prima che la title track di appena due minuti ipnotizzi l'ascoltatore con toni decisamente più aspri e pungenti. Infine, la marcia siderale "DPM" chiude definitivamente i battenti con il suo incedere avvolgente.

In definitiva, Vessel fornisce una prima prova di grande talento e conferma la bontà del progetto Tri Angle. Da maneggiare con cura.

(30/01/2015)

  • Tracklist

1. Febrile
2. Red Sex
3. Drowned In Water And Light
4. Euoi
5. Anima
6. Black Leaves And Fallen Branches
7. Kin To Coal
8. Punish, Honey
9. DPM

Vessel su OndaRock
Recensioni

VESSEL

Queen Of Golden Dogs

(2018 - Tri Angle)
Il terzo lavoro, al contempo più patafisico e più colto, di Sebastian Gainsborough

News
Vessel on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.