You Are Wolf

Hawk To The Hunting Gone

2014 (Stone Tape Recordings) | esoteric, folk, avantgarde

Ambizioso, denso, magicamente funereo, l’avant-folk di Kerry Andrew è una delle esperienze sonore più rigeneranti che possiate incrociare sul vostro percorso, le sei tracce dell’extended play del 2011 “Hunting Little Songs” avevano già evidenziato un’insolita attitudine all’ibridazione tra folk e elettronica, la stessa che ritroviamo ancor più splendente nel primo e vero album dell’artista “Hawk To The Hunting Gone”.

Mettendo da parte le superficiali somiglianze con Bjork, panacea di molti osservatori dall’indole pigra e dalla limitata dottrina, la voce dell’autrice, cantante e insegnante inglese è erudita da polifonia afro, dal canto degli Inuit, dal minimalismo, dal jazz e dalla musica popolare.
Coordinando le sue molteplici anime creative, Kerry Andrew ha pubblicato musica neoclassica e sperimentale, ha vinto un premio della critica con il trio vocale Juice, ha sfidato i confini del chamber-rock conciliando jazz e classica con i Dollymen, ha affrontato la sua passione per il jazz con il gruppo prog-oriented dei Metamorphic, ed è l’unica protagonista del progetto You Are Wolf.

Colta e affascinante, la lettura avantgarde della tradizione folk della 36enne del Buckinghamshire non soffre della magniloquenza che caratterizza opere affini, altresì avventurose, ma meno radicate in una ricerca linguistica e sonora così preziosa.
Si prenda ad esempio “The Buzzard's Heart”, adattamento musicale di un poema di Robin Robertson, la voce ricca di un solitario romanticismo si accompagna a uno splendido gioco d’archi, memore del malinconico impressionismo di Gavin Bryars, sfiorando la ritualità mistica; o “Swansong”, che estende il classico “Molly Bawn” con spoken voice e folk da camera. La visione sonora della Andrew vibra verso i confini di un aulico ed elegante tono sinfonico che suona gradevole e profondo nello stesso istante.

Le figure più ricorrenti della tradizione gothic sono sempre presenti, quasi a voler tratteggiare un percorso di ricerca ben definito, come i passeri che introducono la delicata e complessa architettura a più voci di “Little Sparrow”, o il flebile cinquettio  che si insinua nella versione a cappella del traditional “The Bird's Courting Song”, o il giocoso cantilenare dell’iniziale “Cuckoo“, figure ancestrali di una tradizione pagana che risorge tra le pagine di “Hawk To The Hunting Gone”.

Nonostante l’insieme sia organico e prodigioso, ogni pezzo del puzzle ha una sua identità: la composizione della Andrew “Oh Ruin” eleva il lato oscuro con sonorità infestate e infestanti, “Little Wren” prende per mano le danze popolari e le infarcisce di inedite torture elettroniche, appena percettibili negli incastri ritmici e vocali dalle infinite sfumature etniche quasi tribali, e “Three Ravens” si snoda per un attimo come una normale ballata tradizionale prima che suoni gutturali facciano vibrare sensazioni ancestrali e arcaiche.

Col progetto You Are Wolf la musicista inglese disegna strategie che hanno il potere di spingere la tradizione verso l’avanguardia e il futuro, la magia sospesa a mezz’aria dello straordinario pezzo per viola, clarino e vocal-drones “Murmuration” e l’ibridazione tra il folk di “Turtle Dove” (cantato da Alasdair Roberts) e “When Doves Cry” di Prince la dicono lunga sulla potenzialità creativa di Kerry Andrew, e definire “Hawk To The Hunting Gone” uno dei migliori album folk recenti, circoscrive erroneamente il suo fascino a un ambito creativo che suona stretto per un lavoro incantevole e innovativo.

(30/08/2014)



  • Tracklist
  1. Cuckoo
  2. Swansong
  3. Oh Ruin
  4. Little Sparrow
  5. Murmuration
  6. Little Wren
  7. Doves
  8. Three Ravens
  9. The Buzzard's Heart
  10. The Bird's Courting Song
You Are Wolf su OndaRock
Recensioni

YOU ARE WOLF

Keld

(2018 - Firecrest)
Estatica ninfa dei tempi moderni, Kerry Andrew è tornata tra noi

You Are Wolf on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.