Glauco Venier

Miniatures

2016 (Ecm) | jazz

Glauco Venier è un pianista friulano attivo sulla scena musicale da circa venticinque anni e ha collezionato una serie di importanti collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Joey Baron, Kenny Wheeler e Norma Winstone (con quest'ultima ha inciso un paio di album su Ecm qualche anno fa).

"Miniatures" è il suo primo album da solista ed è anche il suo primo traguardo artistico realmente compiuto e riuscito, soprattutto sotto il profilo stilistico-musicale. Organizzato unicamente per percussioni, sculture sonore (ad opera del suo illustre conterraneo Harry Bertoia, poi emigrato negli Usa, dove divenne celebre) e pianoforte, "Miniatures" è sostanzialmente un disco dallo spiccato fascino musicale, intriso com'è di puro misticismo spirituale. Non a caso, una delle composizioni è di Guillaume Dufay (grande artista pre-rinascimentale fiammingo), proprio a testimoniare il carattere ascetico di tutto l'album (che mette in evidenza anche l'influenza esercitata su Venier da altri grandi geni musicali di quel periodo, Palestrina e Lassus su tutti, unitamente alla filosofia mistica dell'armeno Georges Gurdjeff).

"Miniatures" è come diviso in due parti ben distinte, ma ben compenetrate tra loro. Da una parte ci sono rarefatti brani in cui gamelan e sculture sonore hanno la parte predominante ("Ritual", "Abstraction", "The Temple - War - Litanies") e dall'altra ci sono pezzi pianistici che sono la quintessenza degli indelebili stilemi Ecm del passato ("Tiziano's Painting", "Byzantine Icon", "Serenity", "Prayer").

Esulano da tutto il resto l'astrazione sonora di "Visible Spirit" e la martellante "Deep And Far", ma tutto il disco merita di essere ascoltato nella sua integrità. L'idea di base non è certo nuovissima, ma "Miniatures" è uno dei dischi più coinvolgenti e affascinanti usciti ultimamente nel mondo del jazz.
Aspettiamo per ora Venier a una riprova, che siamo sicuri sarà altrettanto valida. Per intanto, "Miniatures" uscirà ufficialmente sui mercati internazionali il 10 giugno 2016.

(27/05/2016)

  • Tracklist
  1. Ritual
  2. Tiziano's painting
  3. Asian Songs and rhythms no. 40
  4. Bizantyne Icon
  5. Serenity
  6. Abstractio
  7. Prayer
  8. Gunam
  9. Madiba
  10. The Temple - War - Litanies
  11. Krunk
  12. Ave gloriosa
  13. Visible spirit
  14. Deep and far
  15. Ce jour de l'an


Glauco Venier on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.