Let's Eat Grandma

I, Gemini

2016 (Transgressive) | alt-pop

All'epoca dell'uscita del debutto "I, Gemini", le ragazzine che compongono il duo Let's Eat Grandma sono a malapena diciassettenni (due amiche del cuore, Jenny Hollingworth e Rosa Walton), ma il risultato è anni luce da un album di teenage-pop. Le due allungano e rallentano le composizioni con fare disteso, solenne, persino neoclassico.

Il contrasto messo in atto, e imbastito con pochi amatoriali mezzi, è talvolta potente. La drum machine hip-hop riverberata e il ralenti di accordi maestosi David Sylvian-iani in "Deep Six Textbook" raccolgono le loro vocine, intrecciate a mo' d'armonie vocali rinascimentali. Le due ugole bianche si fanno anche più attendere in "Eat Shiitake Mushrooms", entrando in scena solo dopo tre minuti di sonatina per glockenspiel e farfisa su battito eurodance, spaziando poi dal rap old-school ai refrain più teneri, e lasciando una coda d'estasi.

Persino una piccola suite è "Chocolate Sludge Cake", a partire da un'introduzione di flauti di Pan in sospensione, un clima di fiaba che presto si monda d'elettronica, con la litania delle due che converge in un concerto di gridolini sovracuti e pianole. Lo "zumpapa" per harmonium e grancassa in "Sleep Song" sembra quasi un pretesto per un nuovo candido pandemonio di vocette e strilli. Precisano una volta per tutte il loro metodo le due parti di "Welcome To The Treehouse": caroselli canori che affiorano come spettri in brume di effetti sonori, entrata del ritmo (sorta d'hip-hop tribale), cascata di elettronica.

Se spesso il programma suona pretenzioso, il candore regna sempre sovrano in filastrocche come "Sax In The City" (uno dei reggae più sgraziati di sempre, da far invidia alle Shaggs) e "Chimpanzies In Canopies" (folk medievale che, però, pare cantato dalle coriste dell'"ouah-ouah" di "Video Killed The Radio Star" dei Buggles), e in novelty come "Rapunzel" (tutta costruita su una fantasia di piano e piffero).

A distanza di sicurezza dal chiacchiericcio dell'hype, e se lo meriterebbe almeno per le somiglianze di forma e intonazione con le prime CocoRosie, un'innovativa arte intelligentemente ignorante o, a scelta, una derivativa arte rozzamente sapiente. Entrambe multistrumentiste, incarnano - con buona approssimazione - le più perfette non-musiciste dai tempi delle teorie di Brian Eno. Dal mucchio è stata lasciata fuori (e meno male: avrebbe fatto cadere il castello) la B-side del primo singolo "Deep Six Textbook", "Sink".

(07/07/2016)

  • Tracklist
  1. Deep Six Textbook
  2. Eat Shiitake Mushrooms
  3. Sax In The City
  4. Chocolate Sludge Cake
  5. Chimpanzies In Canopies
  6. Rapunzel
  7. Sleep Song
  8. Welcome To The Treehouse Part I
  9. Welcome To The Treehouse Part II
  10. Uke 6 Textbook
Let's Eat Grandma on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.