Claro Intelecto

Exhilarator

2017 (Delsin) | techno

Delsin, ovvero la “vecchia guarda”, che da dietro le quinte muove un ammasso vibrante di 4/4 senza mai tendere troppo la mano al futuro. L’epoca d’oro del complesso di Amsterdam è passata da un pezzo, il suo zoccolo duro di appassionati resiste stoico (per fortuna) ma le vette del 2011 come Escapism, Morphosis sembrano ricordi lontanissimi. Facciamo continuamente i conti con uno dei generi più restii all’innovazione che viaggia su territori sempre ben definiti; è una formula collaudata più o meno vincente ma che non fa altro che appiattire enormemente la proposta e quindi spinge i più curiosi ed esigenti a esplorare territori diversi: L.I.E.S., Diagonal, la stessa PAN su tutti.

Poi c’è Mark Stewart, che riesce in un sol colpo a invertire questa tendenza, un fendente ben assestato e tutto è rimesso in discussione. D’altronde, l’artista di Manchester è davvero uno che ha una marcia in più e già con lo scorso Reform Club lo si era intuito. Così, a ben cinque anni dallo stesso, il patto d’acciaio tra l’etichetta olandese e l’artista inglese sconvolge l’ecosistema musicale con impeto straordinario.
"Exhilarator" è la creatura polimorfa del talento di Stewart, che affonda le sue zanne nell'ambient digitale (“Portrait”), nell'armonia da colonna sonora di “Through The Cosmos” e “Sunshine”, ingurgita un composto di acidi e allucinazioni (“Kozyrev’s Mirror”, “Amino Acid”) esplora con maniacalità i territori più oscuri dell’anima dell’artista mancuniano (“Bite The Hand”, “Another Life”), spinge sull’acceleratore neuronale con certi bassi marziali di un sound supersimmetrico in “Guardian Angel” e “Ageless Eye” che ha in mente soltanto lui.

Un lavoro inumano, ma anche no, anzi al contrario è un disco strabordante di umanesimo, che sprizza raggi di luce nelle tenebre della psiche umana. Congratulazioni, Mr. Stewart. Nel 2017 è ancora bello parlare di “classico”.

(07/12/2017)

  • Tracklist
1. Sunshine
2. Eye Spy
3. Mr Stewart
4. Guardian Angel
5. Ageless Eyes
6. Portrait
7. Pantomime
8. Through The Cosmos
9. Kozyrev's Mirror
10. Another Life
11. Amino Acid
12. Slither - The Way Home
13. Bite The Hand
Claro Intelecto su OndaRock
Recensioni

CLARO INTELECTO

Reform Club

(2012 - Delsin)
Il ritorno al futuro della techno nel viaggio del cosmopolita Mark Stewart

CLARO INTELECTO

Warehouse Sessions

(2009 - Modern Love)
Fra Basic Channel e Jeff Mills la nuova raccolta di 12" del produttore inglese Mark Stewart

Claro Intelecto on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.