Endless Boogie

Vibe Killer

2017 (No Quarter) | rock-blues, psychedelic,

La natura musicalmente onnivora del chitarrista e cantante Paul Major è una delle ragioni della ricca e robusta lista di stili che evoca l'ascolto della produzione discografica degli Endless Boogie. Il rovente amalgama di hard-rock, psichedelia, stoner-rock e blues-rock che la band ama definire "kraut southern rock" è nel frattempo assurto agli onori della cronaca grazie all'ottimo album del 2013 "Long Island". Da lì al recente "Vibe Killer" sembrerebbe essere passata molta acqua sotto i ponti, ma in verità la granitica miscela della band di New York si è semplicemente consolidata, grazie a un'intensa attività concertistica che ha trascinato definitivamente il loro nome fuori da un pur nobile anonimato.

Per chi è rimasto folgorato dal suo flusso rock-psichedelico, il sesto album della band è un'ulteriore conferma della intelligente miscela di riff viscerali e atmosfere space-blues, con la title track pronta a prendere in eredità le avvolgenti sonorità da cerimoniale esoterico del precedente disco. I pochi accordi distesi all'infinito hanno sempre il giusto tocco di melodramma per poter incantare senza annoiare, pur lambendo toni indolenti e quasi di profondo letargo nella lunga "Jefferson Country".

A smuovere un po' le acque ci pensano le tastiere, che introducono un'interessante vibrazione psicotica che trasforma le primigenie intuizioni blues di John Lee Hooker in un improbabile matrimonio tra Captain Beefheart e i Primal Scream, soprattutto nell'eccellente "Bishop At Large", che per un attimo accenna perfino seduzioni funk.
Gli Endless Boogie non hanno comunque perso le coordinate iniziali del loro progetto: non solo "High Drag, Hard Doin'" rispolvera il sound da jam session californiana degli esordi, ma nella trascinante e corrosiva "Back In '74" la band mette a nudo la propria anima ribelle, con un racconto crudo e viscerale delle emozioni che travolsero Paul Major durante un concerto dei Kiss.

In definitiva, il nuovo album della formazione americana è un disco creato da persone che vivono per la musica e che si rivolge a un pubblico ancora assetato di pure emozioni primordiali. Se il linguaggio a base di rock e blues di "Vibe Killer" a molti potrà sembrare superato, basterà dare un ascolto a questi cinquanta minuti di mantra sonoro per veder vacillare molte convinzioni.

(23/10/2017)



  • Tracklist
  1. Vibe Killer
  2. Let It Be Unknown
  3. High Drag, Hard Doin'
  4. Bishops At Large
  5. Back In '74
  6. Jefferson County
  7. Whilom
Endless Boogie su OndaRock
Recensioni

ENDLESS BOOGIE

Long Island

(2013 - No Quarter)
I nuovi protagonisti del blues-rock psichedelico

Endless Boogie on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.