Mew

Visuals

2017 (Play It Again Sam) | dream-pop, prog-rock

Attivi da vent'anni, i danesi Mew sono ormai una vera e propria istituzione. La loro formula pop in grado di strizzare l'occhio al miglior prog, con variazioni melodiche e strumentali mediamente fuori dalla portata di tantissime altre band contemporanee, è da sempre tra le più accattivanti ed estrose in circolazione. Dopo aver praticamente sedotto e rapito i cuori sia dei più giovani sia dei nostalgici dei bei tempi, tornando in pista in forma smagliante con il sesto riuscitissimo album "+-", il gruppo capitanato da Jonas Bjerre - che avevamo raggiunto per l'occasione - si ripresenta con un concept interamente basato sulle vicende di un uomo perso nella ciclicità del tempo, nella follia del vivere quotidiano e alla continua ricerca di una serenità emotiva da raggiungere senza ricorrere a eccessive manie di grandezza e sogni impossibili, dunque restando umilmente in contatto con se stesso, magari provando al contempo a dare un senso al triste e indecifrabile mondo che lo circonda. "Visuals" è per di più anche il primo album senza lo storico chitarrista Bo Madsen.

Il tema imperante dell'opera appare limpido e chiaro fin dalle battute iniziali di "Nothingness And No Regrets": "I don't know what makes it grow/ I know that seasons come and seasons go/ Oh man, I don't think I can/And you found it in your heart/ And you don't wanna see it pulled apart/ Oh man, I don't understand/ In our polyester death/ There is nothingness and no regrets/ Oh I'm thinking of numbers/ What's your number?/ What's in a number?/ Two numbers true", con il consueto crescendo estatico collettivo a scaldare il cuore. Le tastiere di Søren Møller e il basso di Johan Wohlert giocano un ruolo fondamentale, conferendo all'insieme suggestione e fluidità. La band è ancora in ottima forma, al netto degli anni trascorsi, e tracce come "Candy Pieces All Smeared Out", con l'alternanza di riff in assalto frontale (!) e improvvise aperture dream-pop, regalano brividi mediante un vero e proprio zig zag umorale. Il gioco di luci egregiamente fornito dalla tastiera e le soavi melodie messe in circolo da Bjerre uniscono speranza e stupore ("In A Better Place"), voglia di vivere e fiducia nel prossimo ("Learn Our Crystals").

"Visuals" è un album zeppo di contrasti cromatici, un'opera luminosissima che mostra ancora una volta la capacità dei danesi nel riuscire a creare incastri armoniosi e nel sapere fornire sempre e comunque un climax a suo modo unico, in cui tutto è dannatamente curato e allo stesso tempo mutevole. Il loro stile è ampiamente collaudato, e nel disco spunta finanche un sax da repertorio ("Twist Quest"), mentre differenti melodie tracciano sentieri sognanti con i favolosi anni Ottanta vagamente nel mirino ("85 Videos").
Non mancano inoltre momenti più quieti e riflessivi, con la notte a portar consiglio ("I'm sworn to secrecy/ But I need the light/ Or else I'd never come clean/ Now that your hands are/ You keep your head low/ Quietly, it's you/ Tonight, you look beautiful").
In definitiva, "Visuals" è un concept compatto e armonico nel suo brioso fluire, e ci consegna dei musicisti ancora vivamente ispirati. Dunque, non resta che attenderli dal vivo per poterli "abbracciare" e ammirare ulteriormente.

(20/05/2017)

  • Tracklist
  1. Nothingness and No Regrets
  2. The Wake Of Your Life
  3. Candy Pieces All Smeared Out
  4. In A Better Place
  5. Ay Ay Ay
  6. Learn Our Crystals
  7. Twist Quest
  8. Shoulders
  9. Videos
  10. Zanzibar
  11. Carry Me To Safety
Mew su OndaRock
Recensioni

MEW

+-

(2015 - Play It Again Sam)
Dopo 6 anni di silenzio, la band danese torna con un nuovo mix-killer di melodia e ritmo

MEW

No More Stories/ Are Told Today/ I'm Sorry...

(2009 - Columbia)
Ritmi contorti e melodie sognanti nell'incanto pop pił astruso dell'anno

News
Live Report
Mew on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.