Shit & Shine

Musica Lavapiatti

2017 (Artetetra) | elettronica

Ad ogni ascolto che non sia esclusivamente rivolto alla musica stessa, nell'amatore si accompagna un senso di colpa nei confronti dell'artista che, nella più parte dei casi, non ha concepito il suo disco come sottofondo per i fatti nostri. Ma se si tornasse a produrre una musica funzionale al lavoro, come il blues che poco più di un secolo fa si intonava nelle piantagioni di cotone?
Va da sé che oggi il paragone è impietosamente a nostro sfavore, dato che possiamo tutt'al più lamentarci delle faccende domestiche che rosicchiano il nostro scarso tempo libero: ma il concept che lega le due ultime audiocassette prodotte dalla nostrana Artetetra ci viene in aiuto, proponendosi come ausilio alla pulizia delle vostre stoviglie quotidiane.

L'etichetta palindroma ha perciò chiamato in causa il diabolico Craig Clouse, che con il longevo progetto Shit & Shine da alcuni anni si è notoriamente convertito alla destrutturazione dance/trance. A fianco della release “Svelto” firmata da Dj Balli e Giacomo Balla (sic! – un presunto dialogo telepatico con il defunto capofila del Futurismo), “Musica Lavapiatti” presenta due lunghe tracce la cui ambizione è unicamente quella di rendervi più produttivi per mezzo di ritmi costanti e squadrati, ancora una volta in contrasto con il concetto ormai storicizzato di Idm.

“Cow” è forse il groove più orecchiabile e “pulito” che Clouse abbia mai prodotto: la sua iterazione per venti minuti abbondanti va incontro solamente agli immancabili campionamenti vocali e a un paio di brevi variazioni di pitch al ribasso; nessuna sovraeccitazione o bass drop (che fa parte della base sin dall'inizio), così che nulla possa indurvi a gettare letteralmente la spugna per abbandonarvi a un disordinato balletto casalingo in solitaria. Al limite potete adattare il sottofondo a qualche altro intervento igienico – io ad esempio ho dato una bella sfregata a tutti i sanitari – l'importante è che giunti alla fine tutto sia splendente e profumato come dovrebbe.
“Hummingbird”, invece, ci riporta indietro di un passetto, con il tipo di beat asfittico che caratterizza le schegge disseminate negli album usciti per Editions Mego, quel trash un po' sinistro che tuttavia non impone la nostra attenzione e perpetua, semmai, l'autocompiacimento di Clouse nel confezionare prodotti elettronici di serie B, in guerra col buon gusto e la patina luccicante dell'intrattenimento da club.

Largo, dunque, al disimpegno uditivo e all'olio di gomito con queste tracce che, nel contesto live dell'ex-macello milanese di Macao, non hanno mancato di rivelare anche una vocazione più danzereccia, con tanto di batteria dal vivo e proiezioni di esilaranti visuals in bassa definizione. Se l'immaginario sottilmente depravato di S&S ancora esercita un'inspiegabile attrazione su di voi, mettete le mani su questo apprezzabile oggettino analogico.

(19/11/2017)

  • Tracklist
  1. Cow
  2. Hummingbird
$hit & $hine su OndaRock
Recensioni

$HIT & $HINE

Total $hit!

(2017 - Diagonal)
L'alter-ego elettronico del progetto noise torna a imperversare nella più scadente musica da club ..

SHIT AND SHINE

Some People Really Know How To Live

(2017 - Editions Mego)
L'irriverente Craig Clouse al secondo giorno da pecora (nera) del roster Mego

SHIT AND SHINE

Everybody's A Fuckin Expert

(2015 - Editions Mego)
Il ritmo come malattia terminale nell'approdo del progetto trance su eMego

SHIT AND SHINE

DIAG004

(2013 - Diagonal Records)
La formazione anglo-americana prosegue nel nuovo corso fatto di leggere divagazioni danzerecce

SHIT AND SHINE

Live on WFMU on Brian Turner's Show 02-26-13

(2013 - Free Music Archive)
Gli Shit And Shine alle prese con il fantasma del jazz negli studi della radio indipendente WFMU

SHIT AND SHINE

Find Out What Happens When People Start Being Polite For A Fucking Change

(2013 - Gangsigns)
Ancora novità ballabili dal duo anglo-texano

SHIT AND SHINE

Le Grand Larance Prix

(2012 - Rock Is Hell)
Triplo vinile per la formazione anglo-texana, nel solco di un electro noise-rock poco ispirato

SHIT AND SHINE

Jream Baby Jream

(2012 - Riot Season)
Il quinto album su Riot Season per la formazione anglo-texana

SHIT AND SHINE

Bass Puppy

(2010 - Badmaster)
Il disco dubstep del misterioso combo anglo-americano

SHIT AND SHINE

229-2299 Girls Against Shit

(2009 - Riot Season)
Ancora un disco di spessore per la band guidata da Craig Clouse

SHIT AND SHINE

Cherry

(2008 - Riot Season)
Torna il caos psych-noise della compagine anglo-texana

SHIT AND SHINE

Küss Mich Meine Liebe

(2008 - Load)
Nuovo assalto sonico per i terroristi anglo-texani

SHIT AND SHINE

Cunts With Roses

(2007 - Noisetar)
La devastante orgia rumorista del collettivo anglo/americano

SHIT AND SHINE

Jealous Of Shit And Shine

(2006 - Riot Season)
Il capolavoro freak-out psych-noise dell'ensemble anglo-texano

Shit & Shine on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.