Unoauno

Cronache carsiche

2017 (Ribess) | alt-rock, post-punk

Identificati solo tramite Giangi, Rocco e Mauri, milanesi, rispettivamente voce, basso e batteria, i tre si uniscono a nome Unoauno per registrare un debutto, “Cronache carsiche”, mezz’ora scarsa di personale revisionismo su Cccp e noise-rock, nonché loro commentario sulla crisi di nervi sociale. I tre sono abili a prendere, di queste sorgenti, tanto l’aspetto superficiale acchiappante che lo spirito originario, per reinterpretarlo qua e là con libertà anche discretamente ampia.

Se “Dei” e “Restare vivi” sono coinvolgenti ma formulaiche, “Aleppo” propende per una progressione marziale di frastuoni elettrici e cantilene inebetite (e un’appendice in una “parte 2”), e l’insieme ha qualcosa di rustico e spirituale (anche se non chiarissimo negli intenti stilistici). Numeri elettronici come “Carsica” adottano invece scatti che dal parlato monotono e scandito svariano ad aperture quasi gregoriane, e “Figlio” riesce a modellarsi in stilizzato pop sintetico, persino con spunti di rime freestyle. Poco canto e largo spazio a fremiti e scosse, persino un attimo di panico strumentale collettivo: con “Clausura” i tre chiudono l’operetta inventandosi una loro piccola “Emilia paranoica”.

Più dotto che esistenziale, collettivo più che privato, c’è una nota di mitologia che innerva, nelle liriche, le intonazioni e il citazionismo. Disco di esterni, nel senso letterale e metaforico della parola. Lavoro minore di new wave italo-internazionale? Forse, però la sezione ritmica - instancabile in spumeggianti evoluzioni d’assoli e contrappunto - avrebbe fatto breccia tra fine 70 e inizio 80, quantomeno per il virtuosismo incendiario, la lucida cacofonia.

(27/01/2018)

  • Tracklist
  1. Dei
  2. Restare vivi
  3. Carsica
  4. Aleppo (parte 1)
  5. Aleppo (parte 2)
  6. Figlio
  7. Giochi
  8. Clausura
Unoauno on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.